Ruolo e percezione dell’infermiere che assiste un paziente post infarto del miocardio acuto: prevenzione secondaria, educazione e sostegno. Una ricerca qualitativa

Bertarelli, Serena and Merzaghi, Timea (2018) Ruolo e percezione dell’infermiere che assiste un paziente post infarto del miocardio acuto: prevenzione secondaria, educazione e sostegno. Una ricerca qualitativa. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img]
Preview
Text
Bertarelli Serena e Merzaghi Timea.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB) | Preview

Abstract

Background: Le malattie cardiovascolari rappresentano nei paesi industrializzati la più importante causa di morte prematura, data dalle modificazioni dello stile di vita (sedentarietà, alimentazione scorretta, fumo di sigaretta e stress). Nonostante ci siano diversi studi sugli effetti benefici dei cambiamenti di vita per prevenire e rallentare la progressione di queste malattie, soltanto il 50% degli individui prende atto di tali raccomandazioni. Per questo motivo “considerare la prevenzione sia primaria che secondaria una pratica clinica quotidiana” è uno degli obiettivi da perseguire per ottenere la riduzione della mortalità e della morbilità per le malattie cardiovascolari. La figura dell’infermiere si ritiene svolga in modo migliore questo ruolo di educatore verso uno stile di vita più corretto in quanto esso per il paziente e per i suoi parenti è una figura più familiare rispetto al medico. Questo avviene tramite il counselling, aiutando i pazienti a comprendere la loro situazione attuale e a gestire il problema, prendendosi la responsabilità di eventuali scelte. Un’ulteriore chiave di grande importanza per una buona prevenzione secondaria sono le cure individualizzate perché ogni paziente vive una propria esperienza di malattia con delle emozioni e sensazioni uniche. Obiettivi: Gli obiettivi di questo lavoro sono quelli di conoscere il ruolo dell’infermiere nell’ambito di un programma di prevenzione secondaria attuato per un paziente a seguito di un IMA, di raccogliere le sensazioni e/o le percezioni degli infermieri di cardiologia nell’assistere un paziente post IMA e di indagare i bisogni educativi dei pazienti che hanno subito un infarto del miocardio acuto. Metodologia: Questo lavoro di ricerca consiste in una ricerca qualitativa resa possibile tramite la somministrazione di otto interviste strutturate agli infermieri del reparto di degenza del Cardiocentro Ticino. Per l’esecuzione del quadro teorico sono stati consultati dei libri e le seguenti banche dati specifiche per l’ambito sanitario: PubMed, Cochrane Library, CINHAL (EBSCO) e Google Scholar. Risultati: I risultati ottenuti, sia consultando la letteratura che effettuando le interviste, indicano ed attribuiscono all’infermiere un ruolo fondamentale quale promotore della salute. Gli intervistati ci hanno fatto capire quanto questo ruolo risulti importante nella presa a carico di un paziente post IMA, ma anche quanto troppo spesso venga trascurato. È emerso che i bisogni educativi dei pazienti infartuati sono quasi sempre gli stessi nonostante alcuni abbiano esperienze passate ed altri no e che è molto importante che questi vengano accolti. L’infermiere, in quando è la figura più a stretto contatto con il paziente e la sua famiglia, è in prima linea nel cercare di rispondere a questi importanti bisogni. Conclusioni: Una nostra riflessione ci porta a pensare che nei prossimi anni probabilmente la figura di “infermiere promotore della salute” potrà essere una vera e propria figura specializzata. Tale ruolo è già parte integrante ed indispensabile dell’agire quotidiano di ogni infermiere, ma sarebbe possibile una sua implementazione. Crediamo che per completare questa nostra riflessione tale argomento potrebbe essere approfondito e ripreso in modo più specialistico, attraverso una Tesi di Master o di Dottorato con la possibilità di intervistare direttamente i pazienti coinvolti nella riabilitazione cardiovascolare e raccogliendo le loro percezioni e sensazioni rispetto alla figura dell’infermiere promotore della salute in quest’ambito.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Infarto del miocardio, educazione al paziente, stile di vita
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2200

Actions (login required)

View Item View Item