Montessori e Alzheimer : un nuovo incontro? : metodo Montessori : quale applicazione alla presa in carico di persone malate di Alzheimer nel Cantone Ticino

Radczuweit, Mirta (2018) Montessori e Alzheimer : un nuovo incontro? : metodo Montessori : quale applicazione alla presa in carico di persone malate di Alzheimer nel Cantone Ticino. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Tesi di Bachelor in Lavoro sociale_Mirta Radczuweit.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

L’applicazione del metodo Montessori alle persone affette da Alzheimer è una tematica di grande attualità a causa della grande diffusione delle demenze e del poco eco sociale. In questo nuovo sguardo l’educatore potrebbe affiancare i professionisti dell’ambito sanitario come nuova figura chiave. Il contesto preso come esempio territoriale è stato il Centro Riabilitativo Alzheimer (CRA) della Casa dei Ciechi di Lugano. Presso questa struttura infatti vi è l’unico reparto Alzheimer del territorio che utilizza il metodo Montessori adattato. L’obiettivo principale del lavoro è stato quello di indagare sull’adattamento del metodo Montessori all’Alzheimer, effettuando degli inquadramenti teorici di tre tipi: in merito al morbo di Alzheimer, al metodo Montessori tradizionale e al metodo Montessori adattato. Le teorie hanno supportato le motivazioni di introdurre un educatore sociale in un contesto come quello visitato a Lugano. Questa nasce dalla considerazione che il metodo approfondito è un metodo pedagogico, non nuovo all’educatore e dalle riflessioni sulla possibile affinità tra tale contesto e le competenze dell’educatore. Il metodo che è stato principalmente utilizzato è stata la ricerca bibliografica. Questa è servita per una prima ricerca della tematica con lo scopo di inquadrare il lavoro di tesi e decidere il procedere del lavoro. In seguito ha accompagnato altri procedimenti come le visite presso la Casa dei Ciechi e la ricerca di informazioni specifiche presso più figure professionali chiave del territorio. Questo ha portato alla strutturazione del testo in una prima parte dedicata soprattutto a concettualizzazioni teoriche dei temi affrontati, per passare poi al contesto preso come esempio. Da tutto ciò sono state svolte, in una terza parte, delle riflessioni sull’adattamento del metodo, in generale come nella realtà del Centro Riabilitativo Alzheimer, oltre ad una riflessione sull’importanza del ruolo dell’educatore in un ambito come quello analizzato. All'interno delle conclusioni sono state affrontate delle riflessioni in merito ai quesiti posti a principio del testo, quindi: quale adattamento del metodo? Quale possibilità di introdurre una figura come quella dell’educatore nell'applicazione del metodo con persone affette da Alzheimer? Oltre a considerazioni sui possibili sviluppi territoriali e futuri della tematica.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Fondazione Casa Faro, Riazzino
Uncontrolled Keywords: metodo Montessori, metodo Montessori adattato all’Alzheimer, Alzheimer, Cameron Camp, educatore, anziani, Casa dei Ciechi
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2003

Actions (login required)

View Item View Item