L’intervento ergoterapico per la prevenzione delle cadute negli anziani affetti da tumore in Ticino

Muscionico, Chiara (2018) L’intervento ergoterapico per la prevenzione delle cadute negli anziani affetti da tumore in Ticino. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Muscionico Chiara.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background In Ticino come nel resto del mondo vi è un importante incremento della speranza di vita. Questo aspetto causa un aumento delle complicanze dell’età avanzata, come le cadute e la probabilità di insorgenza di malattie gravi (tumori), con tutto ciò che comportano. La letteratura ha rilevato un aumento dei tassi di caduta nelle persone affette da tumore. L’ergoterapia considera le cause multifattoriali delle cadute come anche le limitazioni e le conseguenze che si ripercuotono negativamente sullo svolgimento delle attività di vita quotidiana della persona e dunque anche sulla sua qualità di vita. Nonostante le fonti scientifiche rivelano una carenza rispetto agli interventi ergoterapici, con le persone a rischio caduta affette da tumore, viene evidenziata la necessità di una presa a carico globale a favore dello svolgimento di occupazioni significative. Obiettivi L’obiettivo principale di questo lavoro di Tesi, è quello di individuare il tipo di intervento ergoterapico messo in atto dagli ergoterapisti ticinesi nella prevenzione delle cadute negli anziani affetti da tumore. Metodologia Il lavoro di Tesi è sviluppato secondo il metodo di studio di caso dove vengono messi in evidenza informazioni riguardo ad una situazione di cura a livello Ticinese nell’ambito geriatrico oncologico. Per la sua realizzazione è stata svolta un’indagine tramite questionario inviato agli ergoterapisti che praticano nell’ambito considerato. Risultati e discussione Nell’ultimo anno gli ergoterapisti ticinesi coinvolti nell’indagine hanno effettuato più di 15 interventi di prevenzione caduta negli anziani, di questi solo una minima parte aveva un tumore. Per quel che concerne l’intervento ergoterapico, nelle persone affette da tumore e a rischio caduta, viene evidenziata la necessità di applicare un approccio globale, principalmente di tipo educativo e compensativo, ma anche riabilitativo. Dall’indagine emerge che le limitazioni principali riscontrate dagli anziani sono nello svolgimento delle ADL. In merito alle valutazioni che vengono svolte in questa casistica di persone l’osservazione mirata prevale sugli strumenti standardizzati ancora poco specifici rispetto all’oncologia. Conclusioni In Ticino gli interventi ergoterapici in oncologia sono limitati anche se viene evidenziata la necessità di educare la persona e di svolgere degli adattamenti ambientali per prevenire le cadute. L’osservazione mirata risulta essere il tipo di valutazione più utilizzato perché parte fondamentale della pratica professionale e permette di rilevare le difficoltà della persona e di valutare il raggiungimento degli obiettivi. Infine dai dati raccolti e dalle fonti scientifiche l’ergoterapia risulta essere importante sia per la prevenzione cadute che per l’ambito oncologico, al momento poco si sa sui due aspetti correlati.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: cadute, anziani , oncologia
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1984

Actions (login required)

View Item View Item