A come Abuso, T come Trauma... : il lavoro educativo nell'accompagnamento peri traumatico con minori vittime di abusi (con focus nell'ambito dei Centri Psico-Educativi)

Ciminella, Joséphine (2017) A come Abuso, T come Trauma... : il lavoro educativo nell'accompagnamento peri traumatico con minori vittime di abusi (con focus nell'ambito dei Centri Psico-Educativi). Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Ciminella_Josephine.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Il tema di questo Lavoro di Tesi riguarda l’abuso sui minori, più precisamente indaga quali sono le buone pratiche educative di un operatore sociale che lavora con minorenni vittime di questi eventi. L’obiettivo è quello di offrire al lettore suggerimenti e strategie inerenti le possibili pratiche educative da mettere in atto in questa tipologia di prese a carico, con lo scopo di tamponare quanto più possibile l’evento traumatico così che quest’ultimo non diventi un fattore di rischio per lo sviluppo di conseguenze a medio e lungo termine. Un ulteriore obiettivo è quello di indagare e capire l’approccio istituzionale messo in atto dai tre Centri Psico-Educativi presenti in Canton Ticino, con la finalità di confrontare quanto emerso con quanto suggerito dalla teoria consultata, così da poter valorizzare i singoli operati. Alla base di questa ricerca vi è il ragionamento e la teoria che qualsiasi forma di abuso subìto durante l’infanzia e l’adolescenza può costituire – se non vi è una buona elaborazione del trauma subìto – un fattore di rischio per lo sviluppo di una psicopatologia in età adulta. Le riflessioni attorno a questo tema sono nate anche a partire da alcune osservazioni effettuate nella pratica professionale (in questo specifico caso quindi all’interno del Centro Psico-Educativo) e dalla presa di consapevolezza di quanto i primi anni di vita di un individuo siano fondamentali per lo sviluppo e la costruzione di un buon equilibrio psico-fisico. Dal punto di vista metodologico e procedurale, questo studio si presenta come una ricerca qualitativa basata su tre interviste semi-strutturate. Nella prima parte vi è la definizione del contesto lavorativo preso in esame e la definizione della problematica, ovvero la definizione e la descrizione delle varie forme di abuso esistenti, del termine trauma e delle possibili conseguenze a medio e lungo termine di quest’ultimo. La parte centrale invece propone una panoramica di quali sono le buone pratiche educative da mettere in atto quando si lavora con minori vittime di abusi; l’ultima parte della ricerca è dedicata agli approcci istituzionali dei tre Centri Psico-Educativi e alla valorizzazione dei loro singoli interventi i quali risultano, in grande maggioranza, coincidere con quanto emerso dalla letteratura consultata. Questo Lavoro può quindi essere un’efficace linea guida entro cui può muoversi la soggettività di coloro che, in qualità di educatori sociali, si ritroveranno a lavorare con giovani vittime di questi terribili abusi.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Centro Psico Educativo (CPE), Stabio
Uncontrolled Keywords: abusi su minori, abuso affettivo e psicologico, abuso fisico, abuso sessuale, accompagnamento peri traumatico, centro psico-educativo, CPE, conseguenze, educatore sociale, elaborazione vissuto traumatico, incurie, lavoro educativo, minori, multidisciplinarietà, percorso terapeutico, percorso educativo, pratiche educative, trauma, trauma infantile.
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1871

Actions (login required)

View Item View Item