L’accoglienza come benessere dell’anziano, verso un nuovo progetto della propria vita

Radonjic Rossini, Mirjana (2017) L’accoglienza come benessere dell’anziano, verso un nuovo progetto della propria vita. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Radonjic Rossini Mirjana.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (4MB)

Abstract

ABSTRACT Background L’accoglienza è una fase fondamentale per determinare il benessere dell'anziano in tutto il periodo in cui sarà residente nella struttura. Dal 2000 nel Canton Ticino, la richiesta di amissione in Casa per Anziani (CPA) è aumentata del 5,3%. Per questo motivo voglio, grazie a questo lavoro di tesi, lavorare/cercare di implementare la cultura dell’accoglienza dell’anziano tra il personale curante, introducendo una procedura per migliorare la qualità della vita dell’anziano presso la struttura recentemente aperta per la quale lavoro. La specificità di questo lavoro di tesi concerne, diversamente da altri lavori sull’accoglienza, le persone ancora in grado di intendere e volere che si affacciano a questa nuova esperienza di vita. Metodologia Ho eseguito una ricerca di letteratura sulla tematica dell’invecchiamento e dell’istituzionalizzazione, ho letto l’attuale procedura di accoglienza nel contesto in cui lavoro e in seguito ho definito la tematica dell’accoglienza che ho presentato alla direzione. È stato pianificato un’incontro con il colleghi che sono stati coinvolti nell’indagine. Per svolgere questo lavoro ho scelto di intraprendere un’indagine qualitativa sull’accoglienza attraverso delle interviste semi strutturate. Quest’ultime sono rivolte a tutte le nuove persone anziane residenti in struttura (10 soggetti), le quali sono selezionate mediante criteri d’inclusione definiti, e agli infermieri che operano nei piani a loro dedicati (4 soggetti). Obiettivi  Implementare la cultura dell’accoglienza dell’anziano tra il personale curante.  Rivedere la procedura di accoglienza attuale in modo tale che essa risulti riproducibile per ciascun ospite.  Comprendere al meglio i sentimenti e i bisogni della persona anziana prima dell’entrata in CPA.  Implementare la pre-accoglienzza nell’attuale procedura di accoglienza nella CPA.  Introdurre nella CPA il concetto di Primary Nursing. Discussione e conclusione Questo lavoro di tesi, oltre ad accrescere notevolmente le mie conoscenze teoriche, mi ha permesso di riflettere sul significato e sull’importanza che ha l’accoglienza in una CPA, a partire dai dati raccolti nella mia struttura, dall’esame e dal confronto dei risultati emersi dalle interviste. Sia la letteratura che i desideri espressi dagli anziani intervistati, evidenziano l’importanza di comprendere le abitudine del futuro residente, in modo da personalizzare la presa a carico e dare un’immagine di come sarà la propria vita nella residenza. Durante questo lavoro, sono riuscita a coinvolgere attivamente l’equipe infermieristica che era pienamente d’accordo riguardo alla necessità di apportare dei miglioramenti nella procedura di accoglienza di un nuovo residente in CPA. La Direzione è in attesa della fine del mio lavoro per poter procedere concretamente all’implementazione del nuovo protocollo.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Primary Nursing, case per anziani, accoglienza
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1821

Actions (login required)

View Item View Item