Il caso Aliplast : diagnosi della strategia competitiva in un'ottica duale

Frajkova, Magdalena (2015) Il caso Aliplast : diagnosi della strategia competitiva in un'ottica duale. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

Questo elaborato riguarda il processo di diagnosi strategica di un’impresa operante nel settore del recupero, del riciclo e del riutilizzo/trasformazione del materiale plastico, nello specifico PE e PET. Al giorno d’oggi per un’azienda che si trova di fronte a molteplici cambiamenti ambientali e svariate forze competitive in gioco, è di cruciale importanza saper guardare contemporaneamente sia sul breve/medio termine (gestire al meglio il vantaggio competitivo acquisito), sia sul lungo/lunghissimo termine (tenere il passo con i tempi e cambiamenti). Per aiutare il management a rendere la strategia competitiva più solida e prepararsi in anticipo alle diverse minacce, è necessario individuare i possibili elementi sui quali riflettere e, di conseguenza, sviluppare una strategia duale orientata contemporaneamente sui due orizzonti temporali diversi. Obiettivo generale di questa ricerca è capire come e in quali ambiti la strategia competitiva dell’impresa in esame si mostri vulnerabile in un’ottica duale. Il lavoro di tesi riguarda l’analisi di un caso specifico attraverso il metodo qualitativo con fonti primarie e secondarie. Durante lo svolgimento della diagnosi strategica è mostrato l’utilizzo coordinato di vari strumenti e/o metodi di strategia coerenti allo scopo della ricerca. I concetti teorici di riferimento più rilevanti, riguardano il contributo di Abel, (1994) - per quanto concerne la visione strategica bifocale dell’impresa e l’analisi della vulnerabilità strategica proposta dallo Stanford Research Institute, (1977). Dal punto di vista dell’ambiente interno si è analizzato il profilo strategico attuale dell’impresa, le risorse e competenze a disposizione, la performance economico finanziaria e verificata la coerenza sia tra di loro sia con l’ambiente esterno. Per l’ambiente esterno è stato effettuato un check-up del settore, delle recenti modifiche normative, dei cambiamenti tecnologici e delle conseguenze che questi hanno avuto e avranno nel settore, con la finalità di cogliere con tempestività possibili segnali di squilibrio e poter quindi reagire di conseguenza. Grazie ai risultati ottenuti dalle analisi si può affermare che l’impresa ha un valido profilo strategico con un doppio vantaggio competitivo di successo che ha buone probabilità di perdurare nel tempo. Per quanto riguarda l’analisi di vulnerabilità nel lungo termine si evidenziano alcune minacce che potrebbero compromettere i pilastri ma solo una con l’impatto forte e la probabilità alta. L’impresa è riuscita a creare un modello di business innovativo, funzionante e solido su molteplici fronti ed è consigliabile replicarlo anche su altri mercati.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Bernardi, Chiara and Reiser, Karin
Additional Information: PDF non disponibile. Tesi d'archivio. Segnatura 2015.B.2.A
Uncontrolled Keywords: Strategia competitiva duale, strumenti di gestione strategica
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/992

Actions (login required)

View Item View Item