Il valore della manualità nei processi formativi degli allievi

Danzi, Duccio (2012) Il valore della manualità nei processi formativi degli allievi. Master thesis, Scuola universitaria professionale della svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
DANZI_Duccio_2012.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (312kB)

Abstract

Causa principale dell’evoluzione del cervello e dello sviluppo intellettuale dell’uomo, l’interazione della manualità con le abilità cognitive, potrebbe essere dovuta a delle connessioni neuro muscolari tra parti della mano e cervello. Queste connessioni vengono sfruttate dalla riflessologia, un’antica pratica terapeutica di origine asiatica. Partendo dallo studio di questa pratica, che situa nella falange distale di alluce e pollice le zone riflesse del cervello, questo breve studio cerca di capire se la manipolazione intensa della falange distale del pollice, possa avere un’influenza diretta su abilità cognitive di tipo spaziale in ragazzi di undici anni. L’analisi dei risultati di un test di paper-folding e di un test di matematica condotti in classi di prima media, permette di osservare differenze sensibili che potrebbero sostenere l’ipotesi formulata. Un approfondimento di questa indagine potrebbe permettere di formulare delle ipotesi di tipo evoluzionistico, di riconsiderare parzialmente i paradigmi delle discipline manuali e di svilupparne l’uso in funzione di un sostegno per gli allievi che hanno difficoltà di apprendimento. Relatore: Dario Bianchi. Materia: visiva e arti plastiche

Item Type: Thesis (Master)
Supervisors: Bianchi, Dario
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento > Scuola media (secondario 1)
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/919

Actions (login required)

View Item View Item