La differenziazione pedagogica in matematica

Peric, Radenko (2013) La differenziazione pedagogica in matematica. Master thesis, Scuola universitaria professionale della svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
PERIC_Radenko_2013.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

La gestione delle differenze all'interno di una classe assume un ruolo fondamentale se si vuole garantire a tutti gli allievi di apprendere in base al proprio ritmo di lavoro e alle proprie capacità. Storicamente il problema della gestione delle differenze a scuola è stato affrontato con due approcci completamente diversi: la differenziazione strutturale e la differenziazione pedagogica. In questa ricerca si è cercato prima di comprendere i principi della differenziazione pedagogica per poi mettere in atto la differenziazione pedagogica in un itinerario didattico sulla similitudine pensato per gli allievi di una quarta media, corso base di matematica, e indagare sulle difficoltà, sulle motivazioni, sulle reazioni e sui vissuti degli alunni. I dati sono stati raccolti mediante osservazioni sistematiche e relative annotazioni, documentazione scritta e interviste. È emerso che differenziando gli approcci, i metodi d'insegnamento, le condizioni di apprendimento e adottando dei percorsi individualizzati, gli allievi di un corso base di matematica sono più motivati ad apprendere, perché si sentono più coinvolti nel processo di apprendimento e perché vogliono riuscire ad ottenere dei buoni risultati. Gli allievi hanno apprezzato la differenziazione pedagogica e in particolare il lavoro di gruppo e le verifiche a carattere formativo. Relatore: Mario Donati. Materia: matematica

Item Type: Thesis (Master)
Supervisors: Donati, Mario
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento > Scuola media (secondario 1)
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/879

Actions (login required)

View Item View Item