Leggere il teatro, per una didattica dell’oralità

Lucchini Roman, Gianna (2013) Leggere il teatro, per una didattica dell’oralità. Master thesis, Scuola universitaria professionale della svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
LUCCHINI-ROMAN_Gianna_2013.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

L’adeguamento del linguaggio degli allievi ai registri della vita sociale è un aspetto centrale nella didattica dell’oralità, poiché indispensabile nella vita professionale, sociale e culturale dell’individuo. Ciò presuppone che l’allievo disponga di una buona capacità enunciativa e di una certa sicurezza emotiva. Come per la didattica della scrittura, è quindi opportuno separare le fasi dell’inventio e dell’elocutio, affinché l’allievo possa concentrarsi su uno solo di questi elementi per volta. Essendo il testo teatrale ideale per esercitare l’abilità di enunciazione, ho strutturato l’intero percorso didattico attorno a un appuntamento teatrale ufficiale, privilegiando l’immersione in un contesto non formale per sviluppare competenze relazionali e sociali, oltre a quelle cognitive. L'uscita non è fine a sé stessa, ma è preparata e rielaborata per poter sviluppare nell'allievo competenze sia trasversali (legate alla motivazione e al saper essere) sia cognitive proprie dell'oralità (sapere). Questa ricerca-azione intende quindi verificare se attraverso un approccio teatrale, incentrato sull’apprendimento in contesto non formale, è possibile accrescere la motivazione degli allievi nell’affrontare con impegno lo studio volto a migliorare la lettura ad alta voce di un testo letterario. Relatori: Patrizia Renzetti, Wolfgang Sahlfeld. Materia: italiano

Item Type: Thesis (Master)
Supervisors: Renzetti, Patrizia and Sahlfeld, Wolfgang
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento > Scuola media (secondario 1)
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/867

Actions (login required)

View Item View Item