L’approccio lessicale: quali vantaggi nell’apprendimento dell’inglese?

Cicero, Maria Grazia (2013) L’approccio lessicale: quali vantaggi nell’apprendimento dell’inglese? Master thesis, Scuola universitaria professionale della svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
CICERO_Maria-Grazia_2013.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Dal momento che il lessico è alla base della comunicazione linguistica il ruolo del docente deve essere quello di guidare l’allievo verso un modo nuovo di guardare al testo, con occhi lessicali appunto: questo significa considerare la lingua nella sua globalità, piuttosto che in maniera frammentaria. Questa constatazione mi ha spinto a mettere in atto un progetto di ricerca basato su un percorso di pedagogical chunking, per permettere all’allievo di rendersi conto della natura lessicale della lingua, ed acquisire gradualmente language awareness, passo basilare per favorire l’apprendimento delle L2. Attraverso attività di tipo lessicale è stato possibile verificare l’impatto che un insegnamento a partire dal lessico ha sortito sugli allievi. Dagli strumenti di raccolta dati è emerso che, in termini di miglioramento della performance, i risultati sono stati discreti, mentre sono stati molto più positivi dal punto di vista della motivazione ed autoefficacia dell’allievo verso l’apprendimento. Questa indagine ha contribuito a cambiare il mio habitus di docente, ma allo stesso tempo ha fatto sorgere in me altri quesiti che utilizzerò come punto di partenza per futuri approfondimenti a livello di competenze linguistiche. Relatore: Gé Stoks. Materia: inglese.

Item Type: Thesis (Master)
Supervisors: Stoks, Gé
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento > Scuola media (secondario 1)
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/856

Actions (login required)

View Item View Item