Studio sperimentale sull’estensibilità dei muscoli ischiocrurali in soggetti sani trattati con foam rolling massage

Spadafora, Antonio (2015) Studio sperimentale sull’estensibilità dei muscoli ischiocrurali in soggetti sani trattati con foam rolling massage. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Spadafora Antonio Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (969kB)

Abstract

Design di studio: studio di controllo sperimentale pre/post test valutativo Obiettivo: esaminare l’effetto in acuto del foam rolling massage sui muscoli ischiocrurali variando il tempo di esposizione. Background: la letteratura disponibile non ha ancora identificato in maniera univoca una tempistica ottimizzante di foam rolling massage e l’effetto di quest’ ultimo in caso di esposizione prolungata. Metodi e misure: 8 soggetti volontari (6 maschi, 2 femmine, età compresa tra i 23 e i 42 anni dell’ambiente accademico del Dipartimento di Economia Aziendale, Sanità e Sociale (DEASS) sani e mediamente attivi fisicamente, con storia clinica caratterizzata da assenza di infortuni di carattere osteo-articolare e muscolo-tendineo negli ultimi 12 mesi e/o danni neurologici. I soggetti hanno eseguito un Sit and Reach Test (SRT) prima e dopo un foam rolling massage (FRM) applicato con variabili costanti di pressione (13 kg) e ritmo di rollaggio (120 BPM) e variazione unicamente del tempo di esposizione (5,10,30,60,90,120 e 180 secondi). Risultati: i soggetti hanno migliorato la propria performace elongativa fino a 90 secondi di esposizione. A 90 secondi i soggetti sono stati in grado di raggiungere il massimo allungamento (valore medio: 5.012, errore standard: .78741, mediana: 5.500, varianza: 4.960, range 6.80). Se esposti a 120 e 180 secondi la performance massimale dei singoli soggetti tende a diminuire in favore di una maggiore efficacia del trattamento sull’intero campione (valore medio a 120 secs: 4.078, errore standard .39915, mediana: 4.016, varianza 1.275 e range 3.23; valore medio a 180 secs: 4.166, errore standard .49915, mediana: 3.583, varianza 1.993 e range 4.10). Conclusioni: si puo’ ipotizzare che massaggiare tramite foam roller per un tempo di 90 secondi possa essere la scelta piu’ efficace per permettere al tessuto muscolare di esprimere il massimo delle sue potenzialità elongative. Si ipotizza inoltre che un tempo di massaggio prolungato a 180 secondi, o compreso tra 120 e 180, possa massimizzare la probabilità di efficacia del trattamento riducendo il peso della variabilità inter-individuale, permettendo un risultato quantitativamente piu' rilevante a discapito di quello qualitativo.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: foam rolling massage, muscoli ischiocrurali
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/462

Actions (login required)

View Item View Item