L'efficacia della terapia cognitivo comportamentale sul paziente adulto affetto da lombalgia cronica : una revisione della letteratura

Frei, Naoka (2015) L'efficacia della terapia cognitivo comportamentale sul paziente adulto affetto da lombalgia cronica : una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Naoka Frei_Mal di schiena.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background: La lombalgia è un importante problema di salute pubblica e socio economico nei paesi industrializzati occidentali. In questi paesi, la prevalenza varia dal 49 al 70% e l'incidenza annuale varia dal 15 al 45%. La lombalgia è oggi la prima causa di perdita di lavoro e di assenza dal lavoro. Lo sviluppo della lombalgia non provoca solo problemi fisici, ma influenza anche fattori sociali e specialmente psicologici provocando un impatto significativo sui livelli clinici. In molti casi è difficile da diagnosticare e quindi non è facile offrire un trattamento adeguato. Molte terapie non farmacologiche sono disponibili per il trattamento del mal di schiena. Anche se le precedenti ricerche hanno trovato poche prove che dimostrano l'efficacia di terapie non-invasive per la cura della lombalgia negli adulti. Una recente ricerca ha dimostrato che la terapia cognitiva comportamentale (CBT) è un trattamento efficace per la cura della lombalgia cronica (CLBP). Obiettivi: Acquisire maggiori conoscenze sul dolore, il dolore cronico, la lombalgia, sulla CBT e l’assistenza infermieristica per la gestione del dolore attraverso i documenti pubblicati e gli articoli scientifici. Valutarne l’efficacia della terapia cognitiva-comportamentale come trattamento analizzando le ricerche scientifiche pubblicate. Comprendere se la CBT è utile per la gestione del dolore cronico. Illustrare la diffusione odierna di questa metodica per il paziente con lombalgia cronica nella pratica e nella sperimentazione clinica in Ticino. Metodologia: La metodologia scelta è una revisione di letteratura. Sono entrati in considerazione gli articoli pubblicati dal 2005 fino al gennaio 2015, prelevati dalle seguenti banche dati: PUB MED, THE COCHRANE LIBRARY, EBSCO, MEDLINE. Sono stati scelti 2 randomised controller trial (RTC) e 4 longitudinal study (cohort study e prospective study). Risultati: I pazienti affetti da CLBP che hanno eseguito un programma riferito alla CBT hanno migliorato il loro stato funzionale, il ritorno al lavoro e la loro qualità di vita, diminuito la disabilità, ottenuto benefici nella dimensione psicologica e nell’autoefficacia della gestione del dolore. Conclusioni: Le raccomandazioni per i pazienti con lombalgia con programmi di trattamento fisico e psicologico combinato dovrebbero includere un approccio cognitivo-comportamentale e l’esercizio fisico. La CBT può sostenere il paziente psicologicamente e aiutarlo a convivere con il suo dolore cronico e migliorare la sua qualità di vita. I medici e gli infermieri dovranno pensare e valutare qualche nuova strategia attuando nella pratica nuove azioni per quei pazienti che non ricevono attualmente trattamenti efficaci e continuano a soffrire cronicamente di lombalgia. In Ticino non è ancora applicata la CBT per la gestione del dolore su larga scala.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Terapia cognitiva comportamentale (CBT), lombalgia cronica
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/327

Actions (login required)

View Item View Item