Tra aiuto e controllo : analisi del processo di valutazione socio familiare

Gasch, Daria (2015) Tra aiuto e controllo : analisi del processo di valutazione socio familiare. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Gasch D..pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (355kB)

Abstract

L'Ufficio dell'Aiuto e della protezione (UAP) - settore famiglie e minorenni è l'unico organo competente in Ticino a svolgere le valutazioni socio familiari a seguito di un mandato ricevuto dall'Autorità Regionale di Protezione (ARP). Dalla pratica professionale sono emersi diversi interrogativi quali: lo svolgimento della valutazione socio familiare (strumenti, criteri, metodi), l'operatività concreta all'interno dell'UAP di Locarno (strumenti, criteri, metodi), l'impossibilità di essere oggettivi e tuttavia la necessità di non essere eccessivamente influenzati, come professionisti, dalle proprie rappresentazioni durante lo svolgimento di questa prestazione, e infine il doppio aspetto di aiuto e controllo durante la valutazioni socio familiari. Il tentativo di approfondire questi aspetti è il punto di partenza di questo lavoro che vuole dunque esaminare le diverse fasi della valutazione socio familiare. Nel farlo si farà riferimento agli spunti teorici di autori come Paola Di Blasio e Ugo De Ambrogio, a cinque interviste effettuate alle assistenti sociali operanti all'ufficio, e infine verrà inclusa l'analisi di un caso pratico e le successive riflessioni su quanto è sottile il confine tra l'aspetto dell'aiuto e quello del controllo durante lo svolgimento di questa prestazione. Inizialmente si troverà una breve introduzione della tematica e una descrizione del contesto lavorativo. Questi sono seguiti dal corpo centrale del lavoro che è suddiviso nelle cinque fasi della valutazione socio familiare descritti all'interno del catalogo delle prestazioni dell'Ufficio. Per ogni fase vi sono le rispettive descrizioni del caso pratico preso in questione. Il lavoro si conclude con alcune riflessioni relative alla difficoltà di percepire l'aspetto dell'aiuto in opposizione a quello del controllo da parte dell'utenza, la mancanza di un metodo comune e condiviso tra le assistenti sociali operanti all'ufficio e la mancanza di chiarezza nei mandati da parte di alcune ARP. Questo è dunque un lavoro principalmente descrittivo con lo scopo di far scaturire nel lettore spunti di riflessione sulle criticità di questa prestazione. Non va mai dimenticato che l'assistente sociale che svolge una valutazione socio familiare ha una responsabilità enorme nei confronti della famiglia valutata, perché l'esito della valutazione può portare a importanti cambiamenti all'interno del nucleo familiare stesso.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Assistente sociale - Luogo di stage: Ufficio dell'Aiuto e della Protezione (UAP)
Uncontrolled Keywords: aiuto, famiglie, minorenni, servizi sociali
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/314

Actions (login required)

View Item View Item