Un viaggio nel “mondo autistico” : la realizzazione di un progetto educativo rivolto ad un utente con disturbi dello spettro autistico

Fiorini, Elisa (2015) Un viaggio nel “mondo autistico” : la realizzazione di un progetto educativo rivolto ad un utente con disturbi dello spettro autistico. Bachelor thesis, Scuola Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Fiorini E..pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

La scelta della tematica trattata in questo lavoro di tesi nasce da un’attenta osservazione all’interno dell’Istituto San Pietro Canisio, dove è stato messo in atto uno specifico intervento educativo rivolto ad un utente con disturbi dello spettro autistico. È stato preso in considerazione solo uno degli ambienti caratterizzanti il contesto, cioè i laboratori occupazionali, in quanto luogo nel quale era possibile attuare l’intervento. Nel lavoro di tesi viene trattato nel dettaglio il percorso intrapreso per mettere in atto il progetto educativo, con le conseguenti riflessioni e osservazioni inerenti il caso, ma viene altresì approfondita la tematica dei disturbi dello spettro autistico, soprattutto per ciò che concerne il caso specifico preso in considerazione e mantenendo una certa coerenza con la visione istituzionale. Viene poi fatta una breve descrizione dell’evoluzione del concetto di autismo, visibilmente mutata nel tempo. Nel concreto, a livello pratico, è stato attivato un progetto per migliorare il benessere dell’utente e limitare, all’interno del laboratori occupazionali frequentati, i momenti di noia e i comportamenti-problema manifestati in passato. È stata quindi applicata una precisa strutturazione delle giornate dell’utente mediante l’utilizzo di agende e di un orologio che definisse il tempo per ogni attività prevista. Si è pensato di proporre diverse attività durante la giornata e di separare l’una dall’altra tramite delle pause. I principi utilizzati durante la messa in atto dell’intervento sono giustificati e supportati da fonti teoriche valide, riportate nel lavoro di tesi. È risultato necessario un reale lavoro di rete ed una forte collaborazione tra tutti gli attori coinvolti, in modo da dare una certa coerenza all’intervento e maggiore chiarezza all’utente. Grazie alla messa in atto i questi accorgimenti, costantemente monitorati, modificati se necessario e annotati giornalmente su dei diari di bordo, è stato possibile verificare lo svolgimento del progetto. È emerso come la partecipazione dell’utente sia aumentata, così come la concentrazione e l’attenzione, mentre sono diminuiti i momenti nei quali venivano messi in atto comportamenti-problema o nei quali l’utente manifestava noia. Queste ultime osservazioni sono state condivise dagli operatori coinvolti e riportate nelle interviste allegate al lavoro di tesi. Va sottolineato, comunque, che il progetto non è ancora stato portato a termine, in quanto progetto a lungo termine, quindi, in futuro, potranno esserci sviluppi differenti.Un intervento di questo tipo permette all’educatore di sperimentarsi a tutto campo e collaborare attivamente in équipe, elemento fondamentale del lavoro educativo. Un’attenta osservazione partecipante ha permesso di avere una visione completa della situazione e del caso, per poter attuare un intervento adeguato all’utenza, ma anche al contesto.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Istituto San Pietro Canisio
Uncontrolled Keywords: autismo, educazione
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/313

Actions (login required)

View Item View Item