Un percorso d'autonomia accelerato : il ruolo della figura educativa all'interno del SEA in previsione di un inserimento abitativo esterno

Lombardo, Sandra (2015) Un percorso d'autonomia accelerato : il ruolo della figura educativa all'interno del SEA in previsione di un inserimento abitativo esterno. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Lombardo S..pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

A differenza di altri foyer presenti sul territorio ticinese, gli Spazi Abitativi (SA) del Centro Professionale e Sociale (CPS) hanno la particolarità di chiudere durante i fine settimana e nel periodo delle vacanze lavorative. Questo poiché bisogna considerare il Centro come una sorta di datore di lavoro, ragion per cui l’accompagnamento abitativo offerto parte dal lunedì sera fino al venerdì mattina, tenendo quale riferimento la settimana lavorativa. Per tale motivo, i giovani adulti che usufruiscono di questo servizio sono tenuti, nelle occasioni dove il CPS chiude, a rientrare presso il proprio domicilio privato. E per chi non ha questa possibilità? Purtroppo sempre più spesso ci si trova confrontati con situazioni di giovani utenti che riscontrano importanti difficoltà nel rientrare presso il proprio domicilio, a causa di conflittualità con la famiglia. Come affrontare questa problematica? L’idea affrontata all’interno di questo LT è di creare un progetto d’autonomia specifico che permetta al giovane interessato di “allenarsi” e poter acquisire determinate competenze ritenute necessarie per un’entrata in appartamento privato. È importante premettere che lo Spazio Abitativo di Bellinzona nasce come una scuola d’autonomia, ciò significa che l’obiettivo principale è proprio quello di favorire l’acquisizione di nuove competenze, necessarie sia per l’entrata nel mondo del lavoro, sia per la gestione della quotidianità. Dunque, il fattore che differenzia il progetto sviluppato in questo lavoro di tesi rispetto a quello già esistente all’interno del servizio, è il tempo. Infatti, il percorso d’autonomia all’interno dello SA ha la possibilità di dipanarsi tra i due e i tre anni. Nelle situazioni d’emergenza però, dove gli utenti non hanno un’abitazione stabile, non si ha questo intero lasso di tempo a disposizione. Alla luce di queste riflessioni nasce l’impegno, oltre che la necessità, di sviluppare un progetto con tempistiche diverse, ma con lo stesso obiettivo finale; per questo motivo la scelta del titolo è ricaduta su “Un percorso d’autonomia accelerato”. Attraverso un percorso di progettualità condivisa, l’obiettivo è di individuare un’attività valorizzante che consentirà al giovane adulto di lavorare per acquisire sia delle competenze pratiche, necessarie al mantenimento di un appartamento, sia delle competenze sociali, quali la gestione delle emozioni e delle relazioni.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Spazi Abitativi (SA) del Centro Professionale e Sociale (CPS), Bellinzona
Uncontrolled Keywords: foyer, giovani, competenze
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/275

Actions (login required)

View Item View Item