Lo sviluppo dei Servizi Sociali attraverso i processi aggregativi degli anni Duemila nel Canton Ticino

Fratini, Diego (2018) Lo sviluppo dei Servizi Sociali attraverso i processi aggregativi degli anni Duemila nel Canton Ticino. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Fratini_Diego_Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (7MB)

Abstract

Durante gli ultimi vent’anni, il Canton Ticino è stato protagonista di molteplici aggregazioni comunali. Di conseguenza, il numero delle entità comunali è diminuito in modo drastico. I comuni sono di numero ridotto, ma sono più grandi. Queste aggregazioni, sono il frutto di scelte definite, pianificate, progettate ed attuate dal Governo Ticinese per rispondere alla minaccia di tracollo finanziario, che stava lentamente facendo fallire i comuni più piccoli e remoti delle Valli. Le aggregazioni comunali, implicano la necessità di riorganizzare tutte le strutture amministrative, e di rivedere l’operatività dei suoi servizi. Maggiore popolazione, maggiori servizi offerti, maggiori spazi da gestire, sono solo alcuni dei problemi che l’aggregazione comporta. Questo lavoro di ricerca si concentra sull’analisi di una piccola parte di questo grande sistema, focalizzando la propria lente sui cambiamenti avvenuti all’interno dei servizi sociali comunali e di come essi si sono sviluppati a seguito delle aggregazioni avvenute dall’inizio degli anni Duemila in Ticino con l’obiettivo di capire in che modo le politiche aggregative hanno coinvolto la struttura dei servizi sociali comunali. In particolare, l’attenzione s’incentra sui tre comuni ticinesi più importanti ad aver vissuto la dinamica del processo aggregativo. Lugano, la prima grande realtà ad attuare il progetto agli albori del secolo, in seguito Mendrisio, che ha coinvolto gran parte del suo distretto ed infine Bellinzona, per rimarcare il suo ruolo di capitale. Il lavoro si concentra attorno a due grandi parti: la prima, dedicata all’aspetto prettamente teorico e pratico delle politiche aggregative che permette di famigliarizzare con una tematica tutt’altro che semplice. Una contestualizzazione storica e la definizione dei concetti, sono solo alcuni dei temi approfonditi. La seconda parte, invece, contiene l’analisi ricavata dalle testimonianze delle persone intervistate – tutti facenti parte delle reti dei servizi sociali dei tre Comuni trattati – e si addentra nelle peculiarità che distinguono i tre processi aggregativi. Grazie al percorso intrapreso possiamo dire che i cambiamenti apportati dalle aggregazioni non si fermano ad uno spostamento di confine sulla cartina; esse comportano una riorganizzazione profonda, con tutte le difficoltà che questo implica (soprattutto in un contesto delicato come quello della socialità) ma anche miglioramenti e maggiori forze. Questo lavoro di tesi sarà quindi l’occasione per addentrarsi in questi processi complessi e scoprire più da vicino le conseguenze (dirette e indirette) di una riorganizzazione che è tutto fuorché “semplicemente territoriale”.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Assistente sociale
Uncontrolled Keywords: servizi sociali, aggregazioni, Mendrisio, Lugano, Bellinzona, assistente sociale, territorio, Ticino, teoria aggregativa, fusioni comunali, dipartimento del territorio
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2307

Actions (login required)

View Item View Item