L’importanza dell'educazione terapeutica, della motivazione, del sostegno e della condivisione di esperienze per i pazienti affetti da diabete mellito di tipo 1

Galic Zivko, Josipa (2015) L’importanza dell'educazione terapeutica, della motivazione, del sostegno e della condivisione di esperienze per i pazienti affetti da diabete mellito di tipo 1. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Josipa Galic Zivko_L’IMPORTANZA DELL’EDUCAZIONE TERAPEUTICA.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Tematica: In questo documento trattiamo il diabete mellito di tipo 1 e l’educazione terapeutica necessaria ai pazienti affetti da questa malattia. In particolare si vogliono analizzare i fattori che possono portare il paziente ad autocurarsi in modo ottimale e cercare di individuare quali sono gli interventi che si possono mettere in atto per aumentare la motivazione in questo senso, considerando anche l’uso delle nuove tecnologie. Motivazioni: Le malattie croniche, tra cui il diabete di tipo 1, sono in continua crescita. Gli operatori sanitari nei prossimi anni dovranno perciò sempre di più lavorare con questa tipologia di pazienti, e siccome questi ultimi sono i protagonisti della loro terapia sarà fondamentale capire quali sono gli interventi necessari per favorire oltre che l’autocura anche una buona convivenza con la patologia. Obiettivi: Si vuole approfondire le conoscenze teoriche del diabete di tipo 1 e dell’educazione terapeutica per arrivare a comprendere quali sono gli interventi che si possono attuare per migliorare l’aderenza terapeutica, la motivazione e l’autocura del paziente. Inoltre vogliamo capire l’importanza che hanno il sostegno e la condivisione di esperienze, anche tramite mezzi informatici, per coloro che convivono con questa patologia, Metodologia: La prime due parti sono un approfondimento teorico sul diabete prima e sull’educazione terapeutica poi. La terza parte unisce le prime due per cercare di capire quali sono gli interventi possibili nello specifico. Dopodiché è stato proposto un sondaggio online ad un gruppo di autosostegno per diabetici che sfrutta una piattaforma in internet, al quale hanno risposto 71 persone diabetiche. Infine si è cercato di trarre delle conclusioni basandosi sia sulla parte teorica che sui risultati del sondaggio. Risultati e Conclusioni: L’importanza del sostegno e dell’aiuto alla motivazione è risultata evidente, fattori che gli utenti del gruppo internet sembrano trovare nelle discussioni online. Gli operatori sanitari sono invece apprezzati per il loro contributo nell’educazione terapeutica, mentre interpretando i risultati, sembrano meno formati su aspetti come l’aiuto alla motivazione. Dal sondaggio è emersa la richiesta agli operatori sanitari di segnalare ai pazienti l’esistenza dei gruppi online, cosa che secondo me va fatta con cognizione di causa e dando alcune regole basilari. D’altra parte i risultati del sondaggio andrebbero ulteriormente verificati tramite altri studi, in quanto è probabile che chi ha partecipato ad esso sia anche un utente abituale e quindi incline a un’opinione positiva.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Diabete mellito tipo 1, educazione terapeutica
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/225

Actions (login required)

View Item View Item