Analisi del movimento di sollevamento di un oggetto tramite il software Dartfish: studio biomeccanico del gesto e valutazione dell’applicabilità clinica

Scaroni, Giamila and Prentice, Sally (2015) Analisi del movimento di sollevamento di un oggetto tramite il software Dartfish: studio biomeccanico del gesto e valutazione dell’applicabilità clinica. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Giamila Scaroni, Sally Prentice_Analisi del movimento di sollevamento di un.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (4MB)

Abstract

Obiettivi Innanzitutto valutare l’applicabilità del software Dartfish® all’interno di un contesto fisioterapico, secondariamente verificare determinate ipotesi legate alle strategie adottate per sollevare degli oggetti con pesi diversi e in modo ripetuto. Background Il software Dartfish è in grado di catturare, analizzare e condividere un gesto o un movimento eseguito da una persona: attualmente è utilizzato per perfezionare la performance di atleti professionisti tramite la video- analisi al fine di ottenere risultati di spessore. Per verificare l’idoneità del programma in un contesto clinico è stata effettuata l’analisi di un gesto. Il movimento scelto da analizzare consiste nel sollevare un oggetto da terra; quest’ultimo se svolto in maniera scorretta può contribuire all’insorgenza di dolori muscolo-scheletrici alla schiena. La complessità e varietà delle tecniche di presa rende difficile la loro analisi e al momento non ci sono ancora validazioni sulla corretta postura da assumere durante sollevamenti di oggetti. Metodo Sono stati elaborati dei criteri di applicabilità per consentire una riflessione sulla video-analisi in ambito fisioterapico. All’interno della nostra ricerca sono state sviluppate 5 ipotesi al fine di indagare le tecniche utilizzate per sollevare un oggetto da terra. Sono state considerate le seguenti variabili: peso dell’oggetto, numero di ripetizioni, sesso e condizione fisica dei soggetti. Il movimento è stato eseguito da studenti sani (n=35) i quali sono stati ripresi tramite telecamera e in seguito analizzati con il software Dartfish. Il processo ha permesso di comprendere le funzioni e la validità del software. Risultati Il programma può essere applicato in ambito fisioterapico nella riabilitazione di un’ampia casistica di pazienti, in particolare con sportivi professionisti e amatoriali. Dai risultati delle prime analisi si osserva che gli studenti non variano la loro tecnica, indipendentemente dal peso dell’oggetto (p-value di 0.75). Nel confronto tra i due sessi emerge che, sia per alzare l’oggetto leggero (p=0.021) che quello pesante (p=0.054), mediamente le donne utilizzano la tecnica squat, mentre gli uomini adoperano la tecnica semi-squat. Per la successiva ipotesi, si nota che i soggetti sportivi eseguono il movimento ripetuto in tempo ridotto rispetto alle persone non sportive (p=0.063). Nello svolgimento del gesto ripetuto risulta che mediamente i soggetti non variano la loro tecnica (p=0.6). Conclusioni L’utilizzo di Dartfish può essere impiegato nella riabilitazione in seguito a problematiche ortopediche, nel perfezionamento di un gesto atletico, nella valutazione e rivalutazione oggettiva del paziente e infine nella ricerca in ambito fisioterapico. Dal nostro studio abbiamo constatato che i soggetti tendevano ad adottare sempre la stessa tecnica indipendentemente dal peso dell’oggetto e dalla ripetizione. In conclusione, tramite la revisione della letteratura, si sono potuti individuare i consigli da fornire ai pazienti per svolgere il movimento esaminato nel modo più sicuro, al fine di proteggere il tessuto muscolo-scheletrico della schiena.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Software Dartfish, riabilitazione clinica, atleti, sportivi
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/210

Actions (login required)

View Item View Item