MDFT : terapia multidimensionale familiare per adolescenti nell’ambito delle dipendenze

Zejnullahu, Diellza (2015) MDFT : terapia multidimensionale familiare per adolescenti nell’ambito delle dipendenze. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Diellza Zajnullahu_TERAPIA MULTIDIMENSIONALE FAMILIARE.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (942kB)

Abstract

Background I disturbi da uso di sostanze o addiction, sono problematiche sempre più presenti nella società di oggi. Consistono in relazioni patologiche con diverse sostanze, che siano alcool, sostanze illegali, farmaci, ecc. L’adolescenza, visti i diversi cambiamenti a cui è sottoposta, è considerata un’età fragile e quindi maggiormente sensibile all’utilizzo di sostanze e alle sue conseguenze. Vi sono diverse strategie terapeutiche che vengono utilizzate per una problematica del genere. Una terapia che emerge negli ultimi anni negli Stati Uniti e ultimamente a livello di ricerca anche in Europa, è la Multidimensional Family Therapy, una terapia appunto multidimensionale, che utilizza la famiglia come risorsa ma che nel contempo agisce con e su di essa, cercando di ottenere outcomes su adolescenti, famiglia, interazioni familiari e i sistemi sociali. Un trattamento che comprende un percorso familiare, è importante sia per la costruzione di un problema di uso di sostanze sia per il successo del trattamento di questo problema. Scopo e obiettivi Lo scopo principale è quello di capire l’utilità o meno e nello specifico cosa si potrebbe estrapolare da questa teoria per la pratica professionale degli infermieri. Ha quindi uno scopo di spunto riflessivo per il nostro agire. Questo cercherà di essere raggiunto attraverso diversi obiettivi: ricercare e comprendere i concetti di adolescenza, genitorialità e disturbi da uso di sostanza, soprattutto in età adolescenziale; comprenderne i trattamenti utilizzati; approfondire il trattamento della MDFT e i suoi outcomes; avere maggiormente idea su come e quanto è importante il coinvolgimento della famiglia nel trattamento. Metodologia Per questa ricerca, è stata attuata una revisione di letteratura. Nella redazione del quadro teorico, sono stati utilizzati diversi riferimenti bibliografici. Per quel che riguarda il foreground, con annessa domanda di ricerca, sono state utilizzate banche dati, sia pluridisciplinari sia specifiche per l’ambito sanitario, in modo da poter includere 13 studi primari alla ricerca. Risultati Gli articoli selezionati, hanno evidenziato l’efficacia di un approccio interdisciplinare del genere per l’ottenimento di outcomes sulla riduzione delle dipendenze, la funzionalità familiare, i sintomi esternalizzanti e internalizzanti, ecc. Questi effetti risultano essere presenti anche a lungo termine e i giovani presentano meno rischio di drop-out. Conclusioni La MDFT sembra essere utile per il trattamento degli adolescenti, non solo per la problematica delle dipendenze ma per tutti i miglioramenti che si ottengono. Risulta quindi essere fondamentale integrare nella pratica professionale anche infermieristica le teorie su cui la MDFT poggia i suoi trattamenti. Sono ovviamente necessari ulteriori studi.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: "Multidimensional family therapy”, “MDFT”, “Adolescent”, “Family”, “Support”, “INCANT”, “Substance use disorder”, “Addiction”, “Drug abuse”, “Family-based therapy”.
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/188

Actions (login required)

View Item View Item