La qualità di vita nel bambino con Fibrosi Cistica e gli effetti dell’attività fisica

Grassi, Serena (2017) La qualità di vita nel bambino con Fibrosi Cistica e gli effetti dell’attività fisica. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Grassi Serena.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (461kB)

Abstract

Background La Fibrosi Cistica (o Mucoviscidosi) è una malattia cronica, progressiva ed incurabile che richiede continue terapie ed influenza la qualità di vita dei soggetti colpiti. Raramente viene diagnosticata in età adulta ed ha un forte impatto nella fascia di età pediatrica. La Fibrosi Cistica causa una produzione di muco denso che si accumula soprattutto a livello polmonare ed intestinale causando continue infiammazioni, difficoltà respiratorie e difficoltà nell’assimilazione di sostanze nutritive. Negli ultimi anni grazie a terapie mediche e ad una presa a carico adeguata, in cui l’infermiere gioca un ruolo fondamentale, la qualità e l’aspettativa di vita delle persone colpite sono notevolmente aumentate. Nonostante la malattia causa forti limitazioni nel praticare attività fisica, questo è un aspetto molto importante da considerare nel trattamento. Scopo e obiettivi Indagare gli effetti dell’attività fisica sulla qualità di vita di bambini con Fibrosi Cistica e comprendere quali sono i tipi di attività più adatti a questi pazienti. Analizzare il ruolo infermieristico legato alla promozione dell’attività fisica durante la presa a carico dei bambini in questione. Metodologia È stata utilizzata una revisione sistematica della letteratura con lo scopo di rispondere alla domanda di ricerca: “Quali sono gli effetti dei diversi tipi di attività fisica sulla qualità di vita dei bambini affetti da Fibrosi Cistica?”. Le banche dati utilizzate per la ricerca sono state PubMed e Cinhal. Sono stati presi in considerazione studi effettuati negli ultimi 10 anni (2007-2017). Risultati Tra i risultati ottenuti dalla ricerca nelle banche dati sono stati selezionati 8 articoli che corrispondessero ai criteri di inclusione stabiliti nel protocollo. Dall’analisi approfondita di questi articoli è emerso che tutti i tipi di attività fisica presi in considerazione dagli studi producono benefici sulla qualità di vita di bambini con Fibrosi Cistica, eccetto uno studio in cui si è notato che l’esercizio fisico può provocare un aumento dei fattori infiammatori. I risultati possono venir raggruppati in quattro principali categorie legate al tema in questione: gli effetti sulla qualità di vita, gli effetti sulla funzione polmonare e cardiaca, gli effetti sulle abilità fisiche e sulla composizione corporea e infine gli effetti sullo stato infettivo cronico. Conclusioni Grazie ai risultati ottenuti è possibile confermare che l’attività fisica produce benefici sulla qualità di vita dei bambini con Fibrosi Cistica ed è un elemento importante da considerare nel trattamento di questi pazienti durante il quale l’infermiere ha un ruolo fondamentale. Gli effetti positivi sono stato osservati per diversi tipi di attività fisica, sia quando la gravità della malattia è minore che quando aumenta. Future ricerche dovranno indagare in modo più approfondito le modalità e la durata d’intervento per capire quali tipi di attività siano più adatte ed incorporabili nella pratica.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Fibrosi cistica, bambino, attività fisica, qualità di vita
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1729

Actions (login required)

View Item View Item