Il ruolo infermieristico nel momento della comunicazione alla famiglia di una morte cardiaca improvvisa

Gilardi, Emilie (2017) Il ruolo infermieristico nel momento della comunicazione alla famiglia di una morte cardiaca improvvisa. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Gilardi Emilie.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (897kB)

Abstract

Tematica La comunicazione di una morte cardiaca improvvisa ai famigliari, è la conseguenza di un evento inaspettato, a differenza di una malattia cronica per la quale c’è il tempo per prepararsi. Per questo bisogna essere consapevoli di come comportarsi e reagire correttamente per essere d’aiuto alla famiglia. Motivazione Con questo mio lavoro voglio approfondire il ruolo dell’infermiera in questa situazione: cosa fare, cosa dire, cosa non dire, come dire, come poter essere utile nella gestione della presa a carico immediata nella gestione del lutto, in quanto indispensabile per aiutare i congiunti a cominciare a rielaborarlo. Metodologia Per svolgere la revisione della letteratura ho visitato diversi siti internet come www.suddendeath.org e banche dati come: Nursing Reference Center (EBSCO), Cochrane Library, PubMed. Come boleani di ricerca ho utilizzato diversi MeSH Sudden Death AND family su PubMed che mi ha portato a trovare 4056 documenti. Obiettivi e domanda di ricerca Domanda: quali comportamenti adottare o evitare nella relazione con la famiglia che si trova ad affrontare la morte cardiaca improvvisa di un proprio caro? Obiettivi: accrescere le conoscenze sulla morte cardiaca, individuare le possibili problematiche nella relazione d’aiuto con i famigliari, le loro più comuni strategie di coping, suggerire le strategie migliori da attuare per una presa a carico di qualità. Risultati Dopo aver analizzato diversi testi, sia documenti scientifici sia documenti elaborati da professionisti della salute, posso dire che nonostante ogni testo presentava sfumature specifiche, in tutti si trovano punti in comune quali le difficoltà dei parenti di fronte alla perdita improvvisa e il modo di accogliere le sofferenze dei famigliari. Conclusioni Dopo aver svolto lo stage in un reparto di medicina intensiva ed essermi trovata confrontata con delle morti improvvise posso dire che la teoria data dai testi scientifici si riscontra nella pratica professionale, nonostante bisogna sempre tener conto della specificità di ogni singolo caso.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Morte cardiaca improvvisa, notifica di decesso, fasi del lutto, coping morte improvvisa, resilienza
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1728

Actions (login required)

View Item View Item