Burden : assistenza al caregiver informale che sostiene la persona anziana affetta da Malattia di Parkinson

Gianella, Giorgia (2017) Burden : assistenza al caregiver informale che sostiene la persona anziana affetta da Malattia di Parkinson. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Gianella Giorgia.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background La Malattia di Parkinson è una patologia progressiva e neuro-degenerativa, caratterizzata dalla perdita dei neuroni dopaminergici della sostanza nera e della degenerazione di altri sistemi neuronali. Ciò porta alla comparsa di sintomi di genere motorio e non-motorio. Con il progredire della patologia vi è un incremento della disabilità causata dal peggioramento della sintomatologia, che genera nelle persone affette da Malattia di Parkinson la necessità di ricevere maggior assistenza nelle attività di vita quotidiana. Essa viene spesso fornita dai caregivers informali ovvero tutte quelle persone, appartenenti al nucleo familiare o meno, che prestano un’assistenza gratuita e funzionale alla persona affetta da una malattia cronica. Il caregiving, il processo di prendersi cura di qualcuno, è concettualizzato come un’esperienza multidimensionale stressante in cui il caregiver provvede a fornire assistenza a livelli multipli. Ciò può implicare delle difficoltà fisiche, finanziare e psicosociali che vengono identificate con il termine burden. Qualora il burden venga percepito come eccessivo si viene a creare una situazione problematica; il presente lavoro di tesi si sviluppa intorno a questo tema. Scopo e obiettivi L’obiettivo principale di questa tesi è identificare e illustrare quali sono i possibili interventi e le possibili strategie evidence based a cui poter ricorrere per alleviare il burden del caregiver che si prende cura di una persona anziana affetta da Malattia di Parkinson, con lo scopo di poter prestare loro aiuto in maniera mirata. Obiettivo secondario a questo fine è l’identificare quali fattori influiscono su un’aumentata percezione del burden nel caregiver soprammenzionato. Disegno e Metodo Una revisione della letteratura primaria e secondaria che tiene conto di 18 articoli pubblicati tra il 1987 e il 2017, reperiti tramite le banche dati Wiley, Cochrane Library, EBSCO e PubMed e la bibliografia degli studi ricercati. La selezione degli articoli è avvenuta tramite dei caratteri di inclusione ed esclusione predefiniti. Risultati I risultati suggeriscono la presenza di numerosi possibili causanti di burden nel caregiver, o stressori, tra i quali; la disabilità nelle attività di vita quotidiana della persona assistita, le preoccupazioni riguardo alla sicurezza, i disturbi del sonno e le turbe neuropsichiatriche e svariati altri fattori. Tutti gli stressori vengono elaborati in un processo di valutazione soggettivo. Lo stile di coping si è rivelato essere estremamente rilevante nell’elaborazione del burden. La letteratura non presenta interventi strutturati evidence based direttamente attuabili dall’infermiere per diminuire il burden del caregiver, tuttavia propone delle strategie che il caregiver stesso può utilizzare in autonomia. Conclusioni In conclusione il lavoro di ricerca identifica vari fattori che costituiscono e influiscono il burden, presenta delle strategie attuabili dal caregiver per ridurlo ed evidenzia delle possibili aree d’azione per la pianificazione e l’attuazione di interventi infermieristici.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Parkinson, caregiver, burden
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1727

Actions (login required)

View Item View Item