Contenuti teorici del Modello Vivaio focus sulla valutazione e confronto con i principali modelli ET

Alippi, Vera (2015) Contenuti teorici del Modello Vivaio focus sulla valutazione e confronto con i principali modelli ET. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Contenuti teorici del modello vivaio-VA.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Abstract BACKGROUND: Il Modello Vivaio (MOVI), denominato e conosciuto ugualmente come “ Relational Model in Occupational Therapy”, nasce a Milano intorno agli anni ’80 per mezzo di Julie Cunningham Piergrossi, Carolina De Sena Gibertoni ed Elizabeth de Verdiere Crespi, in seguito a numerosi anni dedicati allo studio e allo sviluppo della linea di pensiero “psicoanalisi applicata alla Terapia Occupazionale”, all’energico e influente contributo della Infant Research e infine, delle Neuroscienze. Questo specifico trinomio ha permesso al modello ergoterapico di svilupparsi in modo unico e innovativo. Il MOVI, basando l’intera concettualizzazione dei suoi elementi teorici sul ruolo chiave assunto dalle emozioni, sostiene ed enfatizza l’importanza delle relazioni umane e delle occupazioni come elementi fondamentali per la salute e il benessere dell’uomo. Esso identifica nella performance occupazionale l’elemento che permette all’essere umano di “vivere” la dimensione umana mediante la relazione. Secondo il MOVI, il riconoscimento degli stati emotivi, contenuti nella relazione dinamica e interdipendente che s’instaura tra le tre componenti teoriche paziente-terapista-fare diviene la possibilità per innescare un “cambiamento”. Il Modello, con inequivocabile orientamento psicodinamico, viene descritto e presentato al pubblico per la prima volta nel Congresso nazionale ed europeo di Terapia Occupazionale a Napoli (2004) e di Atene (2005) ed illustrato successivamente ai Congressi Mondiali di Sidney (2006) e di Santiago Cile (2010).La letteratura di cui oggi disponiamo ci consente di approfondire i contenuti teorici base del Modello, ma non riporta per il momento, alcun dato scientifico di tipo quantitativo in merito alla sua efficacia. OBIETTIVI: Gli obiettivi di questo Lavoro fanno riferimento alla volontà di indagare e comprendere approfonditamente il Modello Vivaio e le sue possibili risorse terapeutiche. La Tesi cerca di cogliere le modalità attraverso le quali il Modello si relaziona con i presupposti essenziali e i contenuti teorici della disciplina ergoterapica affinché i professionisti appartenenti al settore sanitario e sociale possano comprendere meglio i principi dell’approcci ergoterapico basato sul Modello Vivaio. L’implementazione dell’esempio pratico relativo la Valutazione del Case study, vuole essere di supporto a quest’ultimo concetto. METODO: Si tratta della presentazione dell’esperienza soggettiva, svolta durante il penultimo stage, che riporta lo studio approfondito di un Case study e della relativa Valutazione secondo MOVI con l’obiettivo di ipotizzare un intervento ergoterapico a lungo termine. Le osservazioni e i dati raccolti attraverso i cinque incontri valutativi fanno riferimento alle “Schede osservative di Valutazione” specifiche del Modello. DISCUSSIONE e CONCLUSIONE: Il Modello Vivaio sostiene l’importanza degli aspetti emotivo-relazionali innescati dal “fare” come elementi essenziali dell’intero processo terapeutico; esso si colloca in linea con le basi storico-filosofiche della disciplina ergoterapica, dell’odierno Paradigma e permette di intravedere delle analogie con alcuni dei principali Modelli ergoterapici esemplari. I dati ricavati dallo studio diretto sul Case study attraverso il metodo della Valutazione, permettono di cogliere le potenzialità del Modello, senza tuttavia stabilire con certezza l’efficacia terapeutica.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Ergoterapia, Psicodinamica, Modello Vivaio, Valutazione, Modelli ergoterapici, Paradigmi ergoterapici
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/170

Actions (login required)

View Item View Item