È la notte che arriva? Albi illustrati divergenti e capacità riflessiva: due classi si confrontano con David McKee

Nava, Jessica (2017) È la notte che arriva? Albi illustrati divergenti e capacità riflessiva: due classi si confrontano con David McKee. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
JessicaNava_TesiBachelor.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (867kB)

Abstract

Gli albi illustrati divergenti sono caratterizzati da un elemento inaspettato e sorprendente nella sequenza narrativa, nel contenuto o nel linguaggio. Il seguente lavoro confronta la capacità riflessiva di bambini di due classi diverse in seguito alla lettura di albi illustrati con diversa gradazione di divergenza. Si tratta dunque di una ricerca qualitativa svolta secondo il metodo comparativo tra due classi di due fasce d’età differenti, prima elementare e terza elementare. La raccolta dati è stata effettuata registrando le discussioni al termine della lettura, basate su domande tratte dall’approccio Tell me teorizzato dallo scrittore inglese Aidan Chambers. Queste domande permettono di stimolare i bambini alla discussione e alla libera espressione. Solitamente si pensa che una maggiore età corrisponda a una capacità riflessiva più sviluppata. Confrontando le diverse risposte ottenute nelle discussioni, si scopre che questo processo mentale è determinato dalla tipologia di albo illustrato. I bambini di prima elementare hanno una capacità riflessiva ed empatica negli albi illustrati che hanno una struttura a “cono”, mentre i bambini di terza elementare sono maggiormente motivati a riflettere negli albi illustrati che presentano una divergenza.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Fornara, Simone
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento > Scuola elementare (primaria)
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1593

Actions (login required)

View Item View Item