“Hedge Funds : le Plusperformances sono effettivamente corroborate da minore liquidità : studio del database di Thalia SA

Crotta, Sara (2010) “Hedge Funds : le Plusperformances sono effettivamente corroborate da minore liquidità : studio del database di Thalia SA. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

In seguito alla crisi mondiale dei mercati finanziari, scatenata anche a causa di un’errata gestione degli Hedge Fund, conosciuti come fondi speculativi, si ritiene fondamentale cercare di comprendere al meglio questo tipo di strumento, attraverso delle analisi approfondite e un risk management adeguato. Il presente lavoro di tesi mira a valutare le varie situazioni di liquidità dei fondi, per capire se le situazioni di minore liquidità e di lock-up (accordo che vincola i principali azionisti di una società a non vendere la loro quota fino a una certa data) siano effettivamente giustificate da una maggiore performance rispetto ai fondi più liquidi e senza lock-up. Al fine di indagare se vi sia effettivamente una correlazione tra la liquidità di un Hedge Fund e la sua performance, e se un eventuale correlazione dipenda dalla strategia del fondo, sono stati elaborati quantitativamente i dati relativi a diverse strategie, potendo così stabilire se in tali situazioni una determinata strategia sia più favorevole o meno rispetto ad altre, e se si può stabilire un range entro il quale i lock-up sono effettivamente corroborati da performance maggiori. Secondo la teoria di base degli investimenti un prodotto che ha un rischio maggiore di un prodotto risk free dovrebbe corrispondere un interesse maggiore, quindi, applicando questa teoria agli Hedge Fund, i fondi più liquidi (che permettono di smobilizzare più in fretta gli investimenti sottostanti) dovrebbero avere meno performance rispetto ai fondi meno liquidi (che necessitano di più tempo per la smobilizzazione), così come i fondi con lock-up dovrebbero offrire una performance maggiore rispetto ai fondi senza lock-up, ciò per compensare le eventuali perdite degli investitori dovute alle tempistiche di vendita o al periodo di blocco. Partendo dai dati estrapolati da Tass, il database di Thalia SA, per il periodo che va da maggio 2008 a fine aprile 2010, si è proceduto con un’elaborazione quantitativa dei dati per le strategie di Long-Short Equity, Event Driven, Global Macro e Multistrategy. Si sono potute così effettuare delle comparazioni tra i risultati ottenuti per i diversi fondi e le diverse situazioni di liquidità e lock-up. Successivamente è stata svolta un’elaborazione dei fondi Long-Short Equity per tre diversi periodi di tempo, potendo suddividere in questo modo “l’effetto crisi” dall’andamento ordinario. Mediante l’osservazione e l’elaborazione di quattro principali tipologie di variazione si è giunti alla conclusione che non tutte le strategie e non tutte le tipologie di liquidità e di lock-up soddisfano le ipotesi iniziali.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Orelli, Stefano and Butti, Alessandro
Additional Information: PDF non disponibile. Tesi d'archivio. Segnatura 2010.B.4.A
Uncontrolled Keywords: fondi speculativi, investimenti, finanza
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1437

Actions (login required)

View Item View Item