L’evoluzione dell’assistenza amministrativa in materia fiscale tra la Svizzera e la Germania

Scotti, Eleonora (2010) L’evoluzione dell’assistenza amministrativa in materia fiscale tra la Svizzera e la Germania. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

La piazza finanziaria svizzera, caratterizzata dal segreto bancario, è uno dei poli più attrattivi per gli investitori esteri. Messa però sotto pressione dalla comunità internazionale, la Svizzera si è vista costretta ad allentare la presa sul segreto bancario, aderendo agli standard dettati dall’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) riguardanti lo scambio di informazioni. Le convenzioni di doppia imposizione (CDI) stipulate prima dell'adesione sono gradualmente in fase di revisione. Tra queste è stata sottoscritta la convenzione con la Germania, sulla quale si nutre ancora grande riserbo. La tesi si pone come obiettivo quello di comprendere la situazione interna riguardante l'accesso alle informazioni bancarie da parte delle autorità fiscali, così come le facoltà di accesso accordate alle autorità estere. Si vuole inoltre capire la posizione della Svizzera in merito allo scambio di informazioni e la sua evoluzione nel tempo, fornendo una breve panoramica delle pressioni esercitate dalla comunità internazionale sul segreto bancario. L'obiettivo principale è quello di analizzare l'evoluzione dell'assistenza amministrativa tra la Svizzera e la Germania, al fine di formulare delle ipotesi in merito ai contenuti della rinegoziata CDI. I risultati emersi sono molteplici ed indicano per la Svizzera una sempre maggiore necessità di cooperare con i vari Paesi. Per quanto riguarda la Germania inizialmente l'assistenza era garantita per le imposte contenute nella convenzione, mentre in seguito è stata allargata alla frode fiscale. Dall'analisi emergono in modo lampante le disparità nei poteri inquisitivi concessi alle autorità svizzere rispetto a quelle estere, che hanno la facoltà di accesso ai dati bancari anche in caso di semplici contravvenzioni fiscali, mentre sul piano interno la distinzione tra frode ed evasione fiscale resta ancora in vigore. Un altro risultato emerso è la necessità di far entrare in vigore il prima possibile la nuova legge sull'assistenza amministrativa, così da avere una solida base legale per regolare la tematica. Tra i possibili contenuti della convenzione si ipotizza che sarà necessaria una chiara identificazione del contribuente interessato e dell'istituto finanziario che detiene le informazioni. Presumibilmente nella convenzione verrà introdotta una clausola a conferma che la Svizzera non presta alcuna assistenza in caso di dati rubati. In conclusione la piazza finanziaria svizzera dovrà certamente affrontare anche in futuro notevoli sfide e pressioni, e dovrà mostrarsi pronta da una parte a difendere il segreto bancario, e dall’altra a cooperare con i Paesi che la circondano.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Vorpe, Samuele and Toffoli, Curzio
Additional Information: PDF non disponibile. Segnatura 2010.B.23.B
Uncontrolled Keywords: fiscalità, amministrazione, aiuto, Deutschland
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1425

Actions (login required)

View Item View Item