I famigliari di adolescenti con anoressia nervosa : vissuti, sfide, risorse…

Zagami, Manuela (2016) I famigliari di adolescenti con anoressia nervosa : vissuti, sfide, risorse…. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Zagami Manuela.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

BACKGROUND L’Anoressia nervosa è uno dei più frequenti disturbi del comportamento alimentare. L’età più interessata da questo tipo di patologia è l’adolescenza, fase della vita in cui vi sono cambiamenti significativi sia a livello fisico che a livello cognitivo. L’avvento di questa malattia comporta un coinvolgimento non solo della persona interessata, ma anche di tutto il suo entourage famigliare, che si ritrova ad essere coinvolto dalla situazione a tal punto da non riuscire più a mantenere la solita routine di vita e i propri interessi. SCOPO Lo scopo di questa ricerca verte sulla comprensione dell’impatto che l’anoressia nervosa ha sui genitori di adolescenti che ne sono affetti e sulla loro visione dell’equipe curante che li ha accompagnati durante l’iter terapeutico. Gli obiettivi precisi sono: comprendere quale sia il ruolo dei famigliari di adolescenti che soffrono di anoressia, quanto siano integrati nel percorso terapeutico e quanto influiscano su di esso; individuare quali siano le loro risorse, difficoltà, esigenze, bisogni ed emozioni in merito alla situazione complessa che si trovano a vivere ed indagare su come abbiano percepito l’equipe curante durante il ricovero in ospedale e durante tutto l’iter terapeutico. METODO Inizialmente è stata svolta una breve revisione della letteratura attraverso banche dati e testi di carattere antropologico, al fine di strutturare il quadro teorico e rispondere agli obiettivi posti all’inizio del lavoro. Successivamente si è fatto ricorso ad un approccio qualitativo attraverso la somministrazione di interviste semi-strutturate a tre nuclei famigliari che hanno avuto almeno una figlia affetta da anoressia nervosa e che hanno seguito un percorso terapeutico. I dati successivamente sono stati analizzati attraverso delle tabelle riassuntive, all’interno delle quali sono state evidenziate delle parole chiave che racchiudono al meglio i vissuti emotivi dei genitori intervistati. RISULTATI L’impatto psicologico dell’anoressia nervosa sui genitori risulta importante e questo comporta numerosi cambiamenti per quanto riguarda la routine famigliare, che viene totalmente sconvolta e riorganizzata in funzione della malattia, che diventa la priorità più assoluta. Inoltre i famigliari si sentono impotenti e frustrati di fronte alla patologia, poiché non riescono a comprendere i motivi della sua insorgenza e come far fronte ad essa. CONCLUSIONE Dalle interviste emergono numerosi dati sovrapponibili con la letteratura esistente sull’argomento ed è interessante vedere come i vissuti emotivi dei famigliari siano, per la maggior parte dei casi, molto simili nonostante le storie di vita alquanto differenti. La figura dell’infermiere viene considerata una risorsa importante per gli adolescenti che soffrono del disturbo piuttosto che per i genitori, i quali riferiscono di essere molto seguiti dall’equipe medica e non da quella infermieristica.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1416

Actions (login required)

View Item View Item