E-commerce per frutta e verdura : una via interessante da perseguire anche per il Ticino? : valutazione tramite un Business Plan della sostenibilità economico-finanziaria del progetto pOrtoACasa per la vendita online dei prodotti ortofrutticoli della TIOR SA

Ambrosini, Matteo (2016) E-commerce per frutta e verdura : una via interessante da perseguire anche per il Ticino? : valutazione tramite un Business Plan della sostenibilità economico-finanziaria del progetto pOrtoACasa per la vendita online dei prodotti ortofrutticoli della TIOR SA. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Ambrosini_Matteo_Tesi_Bachelor.PDF - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)
[img] Text
Allegato1_QuestionarioSondaggioOnline.pdf - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (626kB)
[img] Text
Allegato2_DettaglioRisultatiSondaggio.pdf - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (112kB)
[img] Text
Allegato3_DatiDiBase.PDF - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (71kB)
[img] Text
Allegato4_AnalisiSensibilita.PDF - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (46kB)
[img] Text
Allegato5_DettagliMakeOrBuy.PDF - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (61kB)
[img] Text
Allegato6_DettagliMakeOrBuyMista.PDF - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (60kB)
[img] Text
Allegato7_PF_epay_biz_price_it.pdf - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (900kB)
[img] Text
Allegato8a_Aduno_infografica-e-commerce.PDF - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (119kB)
[img] Text
Allegato8b_Aduno checklist-e-commerce-it.pdf - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (537kB)
[img] Text
Allegato9_Scheda - progetto di tesi PAP.pdf - Supplemental Material
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (443kB)

Abstract

Il presente lavoro si propone di valutare, tramite l’allestimento di un business plan, la sostenibilità economico-finanziaria del nuovo progetto avviato dall’Azienda TIOR di Cadenazzo nel 2016 per la vendita online dei prodotti della Federazione Orto-Frutticola Ticinese. L’obiettivo della ricerca è quello di capire se il commercio in forma elettronica dei prodotti ortofrutticoli di produzione locale può essere redditizio a medio termine. Oltre ad una valutazione quantitativa, questo business plan si prefigge di analizzare diversi aspetti relativi al settore della vendita online e al progetto in questione, come pure di proporre nuove spunti per completare o migliorare il sistema di offerta. Il progetto denominato “pOrtoACasa” consiste nel commercializzare i prodotti, principalmente frutta e verdura di stagione, tramite un nuovo canale di vendita, quello dell’e-commerce. Per fare ciò, l’Azienda TIOR ha creato una nuova piattaforma online (indirizzo web: www.portoacasa.ch) alla quale i consumatori possono accedere ed effettuare gli acquisti di prodotti ortofrutticoli ticinesi e non. La spesa può venire effettuata anche tramite i dispositivi mobili grazie ad un’App. Il servizio di consegna a domicilio della merce è attualmente attivo nei distretti di Bellinzona, Locarno e Lugano. Lo slogan sulla pagina d’accesso del sito internet recita “frutta e verdura scelta a casa tua con un click”, che significa poter ordinare facilmente i prodotti e farseli recapitare a domicilio. I prodotti offerti sono per la maggior parte coltivati in Ticino da orticoltori certificati, soci della Federazione Orto-Frutticola Ticinese, e si articolano in tre categorie: la verdura, la frutta e altri prodotti ticinesi. La selezione dei prodotti avviene nel rispetto dei ritmi e tempi della natura, in armonia con essa, orientando l'offerta al prodotto locale di stagione. Per avere una continuità durante l'arco dell'anno, sono offerti anche dei prodotti d'importazione ma sempre nel pieno rispetto della qualità. Il punto di forza di quest’idea è il servizio di consegna a domicilio di prodotti orticoli a km zero, di qualità e che rispettano le stagionalità. Gli obiettivi del progetto sono due: avvicinare il cliente al consumo di prodotti locali e proporre un metodo di spesa online veloce, moderno e innovativo. L’opportunità di business che s’intende cogliere con questa proposta è quella di ritagliarsi una fetta di mercato all’interno di un settore, quello della vendita online, in grossa espansione per il quale il Ticino presenta ancora molte opportunità di crescita. Il mercato a cui si vuole rivolgere questo servizio è rappresentato dalla popolazione residente nel Canton Ticino e del Moesano, propensa ad un’alimentazione sana e genuina, con un’attenzione particolare alla produzione locale. A riguardo della redditività, l’Azienda non si è fissata per il momento degli obiettivi economici rigorosi, ma è convinta che il progetto abbia un potenziale futuro. Gli aspetti critici del servizio sono soprattutto legati alla consegna dei prodotti a domicilio, poiché il territorio ticinese presenta una distribuzione della popolazione dispersa tra centri urbani, fondo valle e zone montagnose, e spesso è confrontato con problemi di traffico stradale. Le ipotesi fatte per quantificare la domanda specifica che viene utilizzata nel modello economico si basano sui dati statistici relativi a determinate risposte di un breve sondaggio svolto con un campione di comodo di 181 residenti in Ticino e nel Moesano. Dall’analisi economica emerge principalmente che l’attuale capacità produttiva legata al servizio non permette l’evasione della quantità di ordini necessari per coprire i costi fissi, a causa di un margine di contribuzione troppo esiguo. Intervenendo con aumento dei prezzi e dell’importo minimo di acquisto è possibile migliorare la situazione, tuttavia questa strada da sola non porta a raggiungere la parità tra costi e ricavi. È stata svolta per cui una valutazione su uno scenario Buy, dove si prevede l’assegnazione ad una ditta esterna del servizio di recapito a domicilio, dato che per l’Azienda questa attività non risulta redditizia, soprattutto per consegne in zone discoste. Con tale variante, unita ad un adeguato aumento dei volumi di vendita, si riesce a raggiungere l’obiettivo della copertura dei costi. La soluzione forse più adatta da implementare a breve termine è quella di uno scenario misto, in cui si incrementano le vendite promuovendo adeguatamente il servizio, si utilizza al massimo l’attuale capacità produttiva per la preparazione i tutti gli ordini e la consegna solo ai clienti più vicini, e si incarica un’azienda esterna per la distribuzione degli invii oltre un certo quantitativo e un certo raggio d’azione. Tre sono i principali compiti da svolgere a breve. Adeguare i prezzi di vendita (+15%). Valutare con un’agenzia pubblicitaria la promozione del servizio in modo da aumentare gradatamente e costantemente le vendite per i prossimi 3-5 anni. Decidere se optare per una soluzione di distribuzione mista (in parte in azienda, l’eccedente in esterno) oppure se assegnarla completamente in outsourcing a una ditta specializzata.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Berla, Luca
Additional Information: Indirizzo di approfondimento: Accounting & Controlling
Uncontrolled Keywords: commercio elettronico, prodotti locali, piattaforma online, km zero, consegna a domicilio
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1359

Actions (login required)

View Item View Item