HIV e immagine di sé : revisione della letteratura

Riva, Sara (2016) HIV e immagine di sé : revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Riva Sara.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (746kB)

Abstract

Introduzione L’Human Immunodeficiency Virus (HIV) è una malattia infettiva che può affliggere qualsiasi persona di qualsiasi età, genere e sesso. È una patologia ancora fortemente taciuta, sebbene le implicazioni a livello personale e sociale siano estremamente impattanti a livello di vita della persona. E’ stato riconosciuto che con i trattamenti farmacologici attuali, l’aspettativa di vita è migliorata e aumentata rispetto agli anni passati. Sebbene la mortalità delle persone affette da tale infezione sia diminuita, è aumentata la cronicizzazione della patologia, con tutto il corollario di effetti da essa derivanti. L’HIV è una patologia che causa dei cambiamenti forti e radicali nell’individuo che ne è affetto, che si esplicano su più livelli della vita della persona. In particolar modo, gli individui sieropositivi hanno manifestato una forte difficoltà ad accettare i cambiamenti dell’immagine di sé patologia-correlati, tema intorno al quale si sviluppa questo lavoro di ricerca, andando a promuovere interventi infermieristici in merito. Obiettivi Lo scopo della seguente revisione è quella di andare ad approfondire le conoscenze in merito ai cambiamenti dell’immagine di sé vissuti dalla persona sieropositiva. Gli obiettivi specifici sono i seguenti: identificare strategie mirate all’assistenza di pazienti con HIV/AIDS atte a favorirne una quanto più possibile funzionale immagine di sé e individuare strategie infermieristiche volte ad attenuare i fattori di rischio di una negativa immagine di sé. Metodologia La metodologia di ricerca utilizzata è quella di revisione della letteratura. Sono stati presi in considerazione 11 articoli di letteratura primaria, non è stato possibile porre uno specifico indicatore temporale. La stesura del lavoro è organizzata in 4 parti principali. Nella prima parte è presente l’introduzione al lavoro con la motivazione della scelta di ricerca. La seconda parte contiene il quadro teorico di supporto per l’elaborazione della revisione, permettendo di avere una visione globale della patologia e delle interazioni tra questa e l’immagine di sé della persona. La terza parte presenta la revisione della letteratura, con gli interventi infermieristici proposti per una significativa e funzionale presa in carico del paziente sieropositivo. Nella quarta parte sono presenti le conclusioni del lavoro, con una messa in discussione dei dati ottenuti, delle ricerche pregresse in merito e con le indicazioni per eventuali futuri lavori di ricerca. Risultati Sono state riscontrate delle evidenze scientifiche in merito ad una presa in carico volta a migliorare l’immagine di sé della persona con HIV: l’assessment ben mirato del paziente, la terapia cognitivo-comportamentale, il biographical reinforcement, la riduzione del senso di stigma e il miglioramento delle alterazioni fisiche derivanti dalla sindrome lipodistrofica. In letteratura non è stato possibile riscontrare strategie specifiche di assistenza infermieristica in merito alla domanda di ricerca, ma dalle evidenze scientifiche è stato possibile evincere alcuni ruoli infermieristici.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: HIV, AIDS, self-image, self-experience, self-esteem, body image, lipodystrophy, chronic disease, biographical disruption, body reinforcement, stigma, self-stigmatization.
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1346

Actions (login required)

View Item View Item