Sindrome di astinenza : fase dolorosa per i pazienti, una gestione difficile per i curanti

Novakovic, Dusica (2016) Sindrome di astinenza : fase dolorosa per i pazienti, una gestione difficile per i curanti. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Novakovic Dusica.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (825kB)

Abstract

Background Il consumo di sostanze illecite è un fenomeno molto rilevante nella società odierna, infatti l’85% degli europei adulti ha consumato nel corso della loro vita sostanze psicotrope. Negli ultimi anni il tale consumo ha evidenziato evidenti danni fisici, psicologici e sociali. Questo ha comportato che la tossicodipendenza risulti una delle principali problematiche di salute pubblica nel mondo. Questo lavoro si concentra sulla presa a carico della sindrome di astinenza da cocaina, eroina ed alcol. La sindrome di astinenza indica un cambiamento patologico del comportamento fisico e cognitivo dovuto all’interruzione del consumo. Poiché questa sindrome provoca forte sofferenza, (i sintomi sono strettamente collegati al tipo di sostanze da cui si dipende), i pazienti che sviluppano questa condizione necessitano di cure mediche. È fondamentale intervenire il prima possibile sui sintomi astinenziali per evitare l’aggravarsi di questi quest’ultimi. Una gestione efficace della sindrome di astinenza risulta essere fondamentale per il proseguimento delle cure; i pazienti che non vengono presi a carico in modo ottimale sono maggiormente a rischio di ricadute nel consumo e il più delle volte anche di sovradosaggio rischiando così la vita. Scopo Lo scopo del presente lavoro è quello di individuare quali sono gli approcci e le tecniche scientificamente validate per una gestione ottimale della sindrome astinenziale da alcol, cocaina ed eroina. L’outcome che viene considerato in questo studio è la riduzione dell’intensità della sintomatologia fisica e psicologica. Metodologia Il metodo scelto per lo sviluppo di questa tematica è la revisione della letteratura. Nel presente lavoro sono stati analizzati 12 articoli. Tutti gli articoli risultano essere studi clinici randomizzati. La ricerca di quest’ultimi è stata eseguita tramite banche dati. L’analisi e la presentazione dei risultati è esposta in questa revisione. Risultati Da questa revisione risulta che la terapia di prima scelta per la sindrome di astinenza da alcol, cocaina ed eroina risulta essere principalmente la terapia farmacologia. Oggi giorno i farmaci come le benzodiazepine, risultano essere i “gold standard” per la gestione dei sintomi astinenziali poiché agiscono in fretta, in quanto il paziente non può essere lasciato nella sofferenza. Pochi sono stati i risultati che supportano l’uso di terapie complementari, nonostante ciò alcuni studi confermano l’efficacia dell’agopuntura e degli interventi cognitivo comportamentali nella riduzione dell’intensità dei sintomi astinenziali. Conclusioni La gestione della sindrome di astinenza risulta essere molto complessa da gestire. Poiché i sintomi sono strettamente legati alla sostanza, alla durata del consumo e alla persona stessa, sono molti gli aspetti da tenere in considerazione per una buona presa a carico. È fondamentale riuscire a diminuire, il più velocemente possibile, questo stato di disagio per permettere al paziente di continuare il percorso riabilitativo ed evitare ricadute nel consumo.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: “alcohol whitrawal”, dependence,“heroine treatment”, “heroine withdrawal”, “withdrawal syndrome” “cocaine dependence”, “cocaine whitdrawal therapy”
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1341

Actions (login required)

View Item View Item