L’educatore un po’ fuori, ma non estraneo : percorso esplorativo sulle rappresentazioni dell’educatore regionale nelle scuole medie del Mendrisiotto

de Azahara Bauert, Rocio (2016) L’educatore un po’ fuori, ma non estraneo : percorso esplorativo sulle rappresentazioni dell’educatore regionale nelle scuole medie del Mendrisiotto. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Bauert_Rocio.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (842kB)

Abstract

L’origine della tematica scelta risale all'esperienza svolta all'Istituto per minorenni Paolo Torriani di Mendrisio, luogo in cui è nato l’interesse sulla collaborazione con figure esterne alla struttura e in particolar modo con l’educatore regionale delle scuole medie del Mendrisiotto. Lo scopo del lavoro di tesi è quello di confrontare le rappresentazioni dell’educatore regionale delle scuole medie del Mendrisiotto e di far emergere le diverse opinioni sulla collaborazione con lui, in maniera da comprendere come si inserisca nel contesto scolastico e per meglio capirne la sua utilità con i suoi vantaggi e/o svantaggi. A supporto teorico è stato scelto in particolar modo un documento istituzionale di riforma dal titolo “La scuola che verrà”, testo che vuole incentivare la personalizzazione del percorso scolastico degli allievi e una maggiore cultura collaborativa fra le figure professionali presenti nella scuola media. La ricerca è strettamente correlata al contesto della scuola media, luogo che apparentemente può sembrare solo un posto d’istruzione, mentre invece è un luogo di vita ad alto tasso educativo caratterizzato da un grande numero di persone che vi circolano, si incontrano e si scontrano, che condividono e collaborano. Il procedimento adottato per la realizzazione del lavoro di tesi è stato definito in tre principali passaggi: definire il territorio preso in esame, selezionare un gruppo di persone specifiche e significative da poter intervistare e, infine, analizzare e confrontare i contenuti delle interviste semi-strutturate effettuate. Ciò che emerge particolarmente dall'indagine è l’importanza dichiarata dagli operatori scolastici consolidati (docenti, direttore) di avere la possibilità di confrontarsi con un collega (l’educatore) che non per forza ha la stessa formazione e chiave di lettura delle situazioni concernenti i ragazzi di cui si occupa. Per quanto riguarda l’apporto dell’educatore regionale si evidenzia molto spesso il suo metodo di lavoro “originale”, in larga misura apprezzato in quanto aiuta a conoscere meglio l’universo dello studente, mediante un intervento individualizzato che si estende al di là degli spazi scolastici. Estendendo una riflessione sulla figura dell’educatore in generale, emerge come svincolarsi da iter burocratici o, in questo caso, valutazioni e procedure meramente scolastiche, sia un buon inizio e terreno per l’instaurazione di relazioni di fiducia. Per far si che ciò accada è necessaria una certa flessibilità e una certa flessibilità e originalità metodologica, nel trovare delle attività da vivere e condividere su un piano più paritario al di fuori della scuola. Ci sono però anche alcune criticità: il rischio della delega per cui a volte questo tipo di intervento “specialistico” può impedire un coinvolgimento diretto dei colleghi insegnanti che ruotano intorno alla figura dell’allievo preso in carico. Inoltre, la figura dell’educatore non sempre gode di una buona visibilità all'interno delle sedi alle quali è stato attribuito. Dato che questa ricerca si focalizza su un’unica regione del Ticino, sarebbe interessante indagare sulle altre per poterne confrontare i dati e le eventuali differenze.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Istituto per minorenni Paolo Torriani di Mendrisio, Educatore regionale delle scuole medie del Mendrisiotto
Uncontrolled Keywords: educatore regionale, scuole medie, servizio di sostegno pedagogico, pedagogia, multidisciplinarietà, gruppo di lavoro, allievi, la scuola che verrà
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1289

Actions (login required)

View Item View Item