Un’azienda dentro ad un’azienda : l’incontro tra Officine di Bellinzona e laboratorio protetto della Fondazione Diamante

Ferrazzini, Serena (2016) Un’azienda dentro ad un’azienda : l’incontro tra Officine di Bellinzona e laboratorio protetto della Fondazione Diamante. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Ferrazzini_Serena.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (719kB)

Abstract

Il Laboratorio Appunti OFFS della Fondazione Diamante, è situato all’interno della realtà aziendale delle Officine di Bellinzona. Partendo dalla curiosità scaturita dall’incontro tra questi due luoghi, si è voluto indagare se, a vent'anni dall'apertura del Laboratorio Appunti OFFS, gli obiettivi che si riferiscono alle teorie della normalizzazione e della valorizzazione del ruolo sociale su cui si basa la fondazione diamante, siano stati raggiunti dal Laboratorio stesso. Per la raccolta dati è stato utilizzato un questionario, di facile compilazione con domande chiuse e alcune domande aperte, distribuito a tutti i dipendenti delle OFFS (in totale 400 persone). Per costruire lo strumento d’indagine e contestualizzare il lavoro di questi 20 anni del Laboratorio Appunti OFFS è stata svolta un'intervista a Mario Ferrari, ex direttore della Fondazione Diamante. Terminato il tempo per la compilazione, sono stati consegnati 180 questionari. L’alto numero di partecipazione dimostra sicuramente l'interesse alla tematica da parte dei dipendenti delle OFFS e ha inoltre permesso di avere un grande numero di dati da analizzare. I risultati emersi hanno permesso di rispondere alla domanda di tesi e nello specifico è stato possibile constatare che gli obiettivi di normalizzazione e valorizzazione sociale posti vent’anni fa, sono stati raggiunti. Ad esempio è emerso come gli impiegati del laboratorio vengono considerate delle persone impegnate e serie, ottimi lavoratori. È inoltre emerso che la maggior parte dei dipendenti OFFS scambia volentieri delle chiacchiere con gli impiegati. I dipendenti si comportano con loro come farebbero con chiunque altro, allo stesso tempo cercando di avere tatto in alcune circostanze, tenendo presenti le caratteristiche personali dell’interlocutore. In generale intercorrono delle buone relazioni, basate sul rispetto reciproco, che si sono rafforzate grazie anche al periodo di sciopero vissuto dalle Officine nel 2008. Questo risultato non è stato assunto come un punto di “arrivo”, ma come elemento per un ulteriore miglioramento, grazie per esempio all'organizzazione di incontri tra i dipendenti, l’équipe di educatori, e l’utenza, per confrontarsi sulle relazioni che intercorrono. Uno dei ruoli che dovrebbe avere l’educatore in ogni ambito in cui lavora, è quello di fare da ponte tra gli utenti di cui si occupa e il contesto di vita dentro il quale ognuno di essi vive, così da permettere la più alta partecipazione nella società, di queste persone.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale - Luogo di stage: Laboratorio Appunti OFFS (Fondazione Diamante), Bellinzona
Uncontrolled Keywords: normalizzazione, valorizzazione, ruolo sociale
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1269

Actions (login required)

View Item View Item