Le cause del burnout tra gli infermieri di cure intensive : ricerca quantitativa

Alamo, Axel (2015) Le cause del burnout tra gli infermieri di cure intensive : ricerca quantitativa. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Le cause del burnout tra gli infermieri di cure intensive_AA.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (643kB)

Abstract

Background La Sindrome di Burnout, è una problematica riscontrata soventemente tra i professionisti che operano nell’ambiente socio-sanitario. Le “Helping Professions” sono infatti a rischio di sviluppare tale sindrome, in quanto l’operatore mette a repentaglio sé stesso, rischiando di farsi assorbire dalle necessità delle persone per essere a disposizione delle loro molteplici richieste. Nei reparti di Cure Intensive queste sollecitazioni vengono spinte al massimo,dove l’infermiere si trova confrontato ad elevati livelli di stress, anche protratti nel tempo, e turn over impegnativi. Il continuo far fronte a situazioni difficili, orari stancanti e casistica impegnativa, porta il personale delle Cure Intensive ad essere particolarmente a rischio di sviluppare una Sindrome di Burnout. Scopo Ricercare quali siano i principali fattori di rischio lavorativi del burnout, che potrebbero portare un infermiere di cure intensive a sviluppare tale sindrome e parallelamente approfondire la tematica del burnout. Al fine d’indagare un’eventuale presenza di tale sindrome tra gli infermieri di Cure Intensive del cantone Ticino, verrà somministrato un questionario (Maslach Burnout Inventory) agli infermieri dei reparti di Cure Intensive di Bellinzona e Lugano. Metodo Per rispondere alla domanda di ricerca, è stata utilizzata una ricerca di tipo quantitativo,somministrando un questionario MBI alle cure intensive di Lugano e Bellinzona. Parallelamente all’indagine quantitativa è stata approntata una ricerca bibliografica sul fenomeno del burnout nelle cure intensive e tra gli infermieri. Risultati L’analisi dei dati evidenzia che il 48%(n=22) degli infermieri soffre di disturbi intermedio-alti per quanto riguarda la classificazione RP, del 35%(n=16) per la classificazione DP e del 33%(n=15) a riguardo di EE. Il 42%(n=19) degli score ottenuti rientrano quindi all’interno delle classificazioni “medio-alti”. Conclusioni Attraverso l’analisi dei dati si è potuto dimostrare che nei reparti di medicina intensiva di Lugano e Bellinzona è presente la Sindrome di Burnout. I fattori di rischio sono molteplici e comprendono: sovraccarico di lavoro, assenza di equità, remunerazione insufficiente,crollo di senso comunitario e tratti di personalità. L’analisi dei dati ha inoltre evidenziato delle disparità nella suddivisione delle varie classificazioni MBI, con una sensazione di sfinimento emotivo per le donne (75%) e un calo della realizzazione personale negli infermieri impiegati in un range di tempo 11-19 anni (42%).

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Infermieri, cure intensive, stress, burnout
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/126

Actions (login required)

View Item View Item