Influenza pandemica A H1N1 2009 in Svizzera : rassegna delle conseguenze economico-sociali

Francetic, Igor (2011) Influenza pandemica A H1N1 2009 in Svizzera : rassegna delle conseguenze economico-sociali. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

La pandemia influenzale, causata dal virus A H1N1, ha colpito il mondo intero tra il 2009 ed il 2010. L’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) ha lanciato l’allarme, paragonandone i potenziali effetti a quelli dell’influenza “Spagnola” che ha flagellato il mondo tra il 1918 ed il 1919. La risposta a tale minaccia da parte dei Governi è stata forte, ma non sempre efficace ed adeguata. La salute pubblica occupa un campo piuttosto sensibile dell’attività governativa, in cui le dimensioni dell’etica e della responsabilità politica e sociale assumono un ruolo importante nel contenere l’influenza esercitata dagli interessi economici dell’industria della salute sulle azioni intraprese dall’autorità politica. Nel caso specifico si possono evidenziare due aspetti sensibili: l’impiego di risorse pubbliche a vantaggio di attori privati e l’estrema cautela imposta dall’importanza di salvaguardare salute e sicurezza della popolazione. Il presente lavoro mira a comprendere le scelte fatte dalla Confederazione svizzera, e per essa dall’UFSP (Ufficio Federale della Sanità pubblica), nel campo della lotta alla pandemia, così come a recensirne le conseguenze socio-economiche per il Paese. Il quadro fornito aspira secondariamente a fornire degli strumenti utili per considerare con coscienza eventuali future situazioni simili. L’analisi è stata svolta prevalentemente tramite una ricerca documentale, su atti ufficiali, studi ed indagini commissionate e rendiconti annuali delle aziende farmaceutiche coinvolte. In conclusione, si presenta il quadro emerso da una serie di interviste realizzate con esperti del settore, alcuni dei quali coinvolti in prima persona nell’attuazione delle misure di contenimento della pandemia, confrontando questi risultati con le evidenze raccolte tramite la ricerca documentale, in cerca di affinità e divergenze. Le conclusioni riguardano l’applicazione e la pianificazione delle misure, così come le scelte politiche a monte di esse. In primo luogo si rileva l’importanza della comunicazione allo scopo di veicolare un messaggio non distorto alla popolazione. Per quanto riguarda la pianificazione degli interventi, sono emerse delle lacune dal profilo della flessibilità. Gli scenari, sulla base dei quali sono stati calibrati gli interventi preventivi e reattivi contenuti nei singoli piani pandemici nazionali, contemplavano infatti unicamente i cosiddetti “worst-case scenarios”, senza prevedere epidemie diverse per gravità da quella del 1918. Infine si è delineata una caratteristica comune a molte tematiche nel campo della salute pubblica: il principio di precauzione, che in qualche modo lega le autorità e gli organi politici alle scelte di altri, anche se inutili o addirittura dannose. È da ricercare dietro a questo principio la motivazione di una risposta globale alla pandemia tanto convergente, che ha determinato anche un effetto indesiderato, quello di minare parte della credibilità delle autorità sanitarie e fatto la fortuna delle case farmaceutiche.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Crivelli, Luca and Domenighetti, Gianfranco
Additional Information: PDF non disponibile. Segnatura 2011.B.8.B
Uncontrolled Keywords: pandemia influenzale, salute, sanità, fallimento, mercato, OMS, industria farmaceutica, influenza, Organizzazione Mondiale della Sanità
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1246

Actions (login required)

View Item View Item