Porre l’ospite anziano al centro dell’attenzione : la Balanced Scorecard alla Fondazione Casa di Riposo Solarium di Gordola

Pirlo, Mauro (2011) Porre l’ospite anziano al centro dell’attenzione : la Balanced Scorecard alla Fondazione Casa di Riposo Solarium di Gordola. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

Le case per anziani sussidiate ticinesi hanno operato per diversi anni in regime protetto e, di conseguenza, sono risultate poco esposte alle dinamiche e ai rischi legati ad un ambiente sempre più mutevole ed esigente quale quello socio-sanitario. La necessità del Governo cantonale di razionalizzare l’utilizzo delle risorse e di migliorare la qualità generale delle prestazioni erogate dagli istituti si è concretizzata, nel 2006, nell’introduzione del sistema dei contratti di prestazione. Con questo strumento è stato concesso agli istituti per anziani un margine di manovra più ampio ma, nel contempo, da essi è stata richiesta l’assunzione di maggiori responsabilità. Oltre a ciò, altri portatori d’interesse di riferimento - in particolare gli ospiti, i famigliari ed i collaboratori – hanno manifestato costantemente aspettative elevate. In tale contesto, l’introduzione di un modello di gestione strategica evoluto quale la Balanced Scorecard (BSC) - sviluppata da Kaplan e Norton negli Anni ‘90 del secolo scorso - permetterebbe di gestire le case di riposo in modo olistico, polarizzando l’organizzazione su quattro punti di vista: economico-finanziario, clientela, processi interni ed apprendimento e crescita, bilanciando parallelamente i bisogni di ospiti e famigliari, del legislatore, dei collaboratori e dell’organizzazione stessa. Nel presente lavoro di tesi viene dapprima esposta una contestualizzazione teorica del modello di riferimento e della sua declinazione alle organizzazioni socio-sanitarie non-profit, fornendo altresì alcuni esempi di Balanced Scorecard implementate con successo in realtà volte specificatamente all’accoglienza delle persone anziane. Il lavoro procede con l’applicazione dei concetti teorici ad un case study concreto, dotando l’Istituto oggetto di studio di uno strumento di controllo strategico in grado di tradurre la missione, la visione ed i valori in attività operative. A tale scopo sono stati analizzati i documenti strategici disponibili presso l’organizzazione, sono state condotte delle interviste ai quadri con domande aperte e sono stati organizzati diversi incontri con il team di progetto. In questo modo, lo strumento elaborato ha ottenuto il necessario consenso sugli elementi che lo compongono, ossia la mappa strategica multi-prospettica, le Key Performance Areas ed i Key Performance Indicators. In definitiva, la BSC si è dimostrata uno strumento adattabile alle caratteristiche e alle esigenze di una casa per anziani sussidiata, pur necessitando di un sostegno costante da parte della Direzione, di un’elevata chiarezza sulle sue finalità e dell’allocazione di risorse congrue all’ottenimento dei risultati auspicati.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Ferrari, Domenico and Borradori, Giorgio
Additional Information: PDF non disponibile. Segnatura 2011.B.16.B
Uncontrolled Keywords: balanced scorecard, KPA, Key Performance Areas, Key Performance Indicators
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1217

Actions (login required)

View Item View Item