Social housing in Ticino : aiuti pubblici per la promozione degli alloggi a pigione moderata mediante la Legge federale del 1974 : un bilancio dell’esperienza nel Canton Ticino

Marielloni, Ewa (2011) Social housing in Ticino : aiuti pubblici per la promozione degli alloggi a pigione moderata mediante la Legge federale del 1974 : un bilancio dell’esperienza nel Canton Ticino. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

L’alloggio è un bene essenziale e ognuno ha il diritto di abitare decentemente, decorosamente e soprattutto in maniera consona ai propri bisogni primari, in ogni condizione e in ogni momento della propria vita. Per questo motivo è auspicabile che lo Stato dia il supporto necessario a chi non è in grado di permettersi un alloggio adeguato. La giustificazione dell’intervento pubblico in quest’ambito, argomentata da diversi economisti nei loro saggi, fornisce il quadro teorico di riferimento. Nel presente lavoro viene analizzato l’apporto dato al settore degli alloggi a pigione moderata da parte della Confederazione Svizzera e del Canton Ticino, nel passato e nel presente, tramite lo studio dei documenti governativi, di atti parlamentari e delle statistiche di riferimento, ripercorrendo la storia delle leggi varate nel corso degli anni. Un risultato chiaro che emerge dall’analisi è che la problematica non ha mai suscitato un grande interesse, né sul piano politico né su quello dell’iniziativa privata. Il parziale fallimento delle soluzioni adottate è da ricondurre soprattutto a una sottovalutazione della situazione reale e a un’errata interpretazione delle prospettive economiche attese. L’evoluzione del mercato immobiliare, diversa da quella prevista, ha reso desueto il modello di promozione degli alloggi adottato decine di anni fa. Gli immobili ancora a beneficio di questa forma di aiuto sono diventati un vero fardello per lo Stato e potrebbero diventare una catastrofe per gli affittuari se non si dovesse trovare una via d’uscita. È necessario elaborare in tempi brevi una soluzione concreta, dal momento che le scadenze sono ormai alle porte e che giocoforza ne conseguirà un aumento delle pigioni; se non vi sarà un intervento correttivo, sarà verosimilmente troppo oneroso per gli inquilini che non saranno più in grado di pagare l’affitto del proprio alloggio. In un mondo in continua trasformazione sociale e al cospetto del preoccupante perdurare della crisi economica attuale, la carenza di alloggi a pigione moderata sta diventando un serio problema che deve essere affrontato in maniera energica. Arrivare a una soluzione idonea che tenga conto di tutti i cambiamenti che già si profilano all’orizzonte e, soprattutto a lungo termine, è una grande sfida che la società contemporanea ha di fronte a sé. Si possono senza dubbio trovare soluzioni alternative, alcune delle quali sono suggerite in questo lavoro, ma occorre prima di tutto la volontà politica per trasformare le idee in un intervento concreto capace di soddisfare i bisogni di tutti, inquilini e proprietari.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Crivelli, Luca and Martinelli, Pietro
Additional Information: PDF non disponibile. Segnatura 2011.B.13.B
Uncontrolled Keywords: welfare, politiche sociali, politiche socio-assistenziali
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1205

Actions (login required)

View Item View Item