Revisione della letteratura sul confronto d’efficacia tra il trattamento conservativo e il trattamento chirurgico del piede piatto flessibile del bambino

Fargion, Eloïse (2016) Revisione della letteratura sul confronto d’efficacia tra il trattamento conservativo e il trattamento chirurgico del piede piatto flessibile del bambino. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Fargion Eloise.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (647kB)

Abstract

Obiettivi Lo scopo di questa revisione della letteratura è confrontare l’efficacia del trattamento conservativo rispetto al trattamento chirurgico nel piede piatto flessibile pediatrico, in merito alle seguenti misure di outcome: diminuzione del dolore, miglioramento delle misure radiografiche e dell’equilibrio. Metodologia Per rispondere alla domanda di ricerca vengono consultati articoli scientifici provenienti da diverse banche dati quali, PubMed, Google Scholar, Science Direct, (Elsevier), Cochrane Library, PEDro e Trip Database. Nelle banche dati sono state inserite le parole chiave flexible flatfoot, children, rehabilitation, physical therapy e surgery abbinate all’operatore boleano AND. Dopo l’applicazione dei criteri d’inclusione ed esclusione, le due fasi di selezione degli articoli e l’eliminazione dei doppi, vengono scelti 12 articoli per la stesura del background e 12 articoli per la stesura del corpo del lavoro di tesi. Risultati I risultati degli articoli presi in considerazione consentono di affermare che il trattamento conservativo ha un’efficacia rispetto alla riduzione del dolore, al miglioramento di alcuni parametri radiografici, al miglioramento dell’rcsp (resting calcaneal stance position), dell’equilibrio, di alcuni parametri del cammino e del livello di soddisfazione raggiunto. Il trattamento chirurgico ha un’efficacia rispetto al miglioramento di alcuni parametri radiografici e al livello di soddisfazione raggiunto ed inoltre è efficace rispetto alla diminuzione del grado di valgismo del calcagno e al miglioramento della stadiazione podografica. Conclusione Rispetto alla domanda di ricerca non è oggettivamente possibile affermare quale sia il trattamento più efficace, rispetto alle misure di outcome, perché non è possibile effettuare un confronto diretto tra gli studi: infatti, gli articoli che parlano del trattamento conservativo non sempre riportano gli stessi indicatori d’efficacia o le stesse scale di valutazione degli articoli che riguardano il trattamento chirurgico. In qualsiasi caso, gli autori consigliano la riabilitazione e l’utilizzo di plantari come intervento di prima scelta, e l’intervento chirurgico qualora quello conservativo non si dimostri efficace.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: flexible flatfoot, children, rehabilitation, physical therapy, surgery
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1134

Actions (login required)

View Item View Item