L'individuo dell'economia comportamentale : più vicino alla realtà rispetto all'homo oeconomicus?

Golubovska, Valentina (2014) L'individuo dell'economia comportamentale : più vicino alla realtà rispetto all'homo oeconomicus? Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

L’interesse e la passione per il proprio lavoro sono fondamentali nella vita di ogni persona. La tesi si può paragonare a un lavoro dalla durata determinata ed è quindi importante che nasca da un interesse per l’argomento trattato, che in questo caso nasce dalla difficoltà nell’accettare la semplificazione di noi esseri umani nel modello dell’homo oeconomicus: razionale, egoista e massimizzatore di utilità. È un argomento sempre più discusso dagli economisti tradizionali, comportamentali e sperimentali. I primi si scontrano con le evidenze empiriche portate alla luce dalle altre due discipline, che dimostrano come nella realtà le persone non sempre si comportino come un homo oeconomicus. Sono diversi i fattori che intervengono nel processo decisionale delle persone, portandole in alcuni casi a comportarsi in modo altruistico, cooperativo e non sempre perfettamente razionale. Obiettivo di questo lavoro è capire se le persone di cui parla l’economia comportamentale siano più simili alle persone del mondo reale rispetto a quelle descritte dall’economia classica. Per raggiungere questo obiettivo è necessario approfondire il modello di homo oeconomicus; individuare le caratteristiche degli individui descritti dall’economia comportamentale, con le relative evidenze empiriche; fare un confronto tra i due modelli comportamentali individuati e infine capire quale dei due rispecchi maggiormente la realtà. Buona parte del lavoro è quindi descrittivo e basato sulla raccolta di dati secondari. Per arricchire la tesi con dei dati primari è stato effettuato un esperimento a un piccolo campione di studenti SUPSI, per verificare empiricamente la loro tendenza a comportarsi come homo oeconomicus oppure non oeconomicus. Nonostante il campione non fosse rappresentativo, i risultati ottenuti raccontano comunque una storia interessante: gli studenti sono un mix fra uomo economico e non. Più in generale, il modello dell’homo oeconomicus rimane valido, ma nel mondo della teoria e dei modelli. Le persone dell’economia comportamentale sono però più reali, commettono degli errori e seguono l’istinto e le emozioni.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Mirante, Amalia and Baranzini, Mauro
Additional Information: PDF non disponibile. Segnatura 2014.B.24.B
Uncontrolled Keywords: Economia comportamentale, homo oeconomicus, processo decisionale
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/1025

Actions (login required)

View Item View Item